Torrevecchia Teatina, imprenditore locale dona mascherine alla cittadinanza

Torrevecchia Teatina. Una donazione di mascherine. E’ quella effettuata da un’azienda tessile del territorio all’Amministrazione Comunale di Torrevecchia Teatina, che le farà consegnare ai propri concittadini.

“Ho ricevuto un regalo eccezionale, prezioso, importante – dice il Sindaco Francesco Seccia. Questo perché è un regalo indirizzato a tutta la città, alle frazioni, ai nostri abitanti. Questa azienda, grazie anche all’instancabile lavoro di alcune concittadine, mi ha consegnato molte mascherine in cotone lavabili e riutilizzabili”.
Mascherine, che saranno distribuite – casa per casa, una per famiglia, per iniziare – dal Gruppo Locale delle Guardie Ambientali Provinciale presieduto da Ludovica Pasi. Coloro che si prenoteranno al numero dedicato 328.86.66.706 (orari: 10/12 – 14/18), riceveranno nelle proprie abitazioni una mascherina di protezione, ovviamente fino ad esaurimento delle scorte.

“Con il nuovo decreto, infatti – precisa il Sindaco – gli individui presenti sull’intero territorio nazionale sono autorizzati all’utilizzo di mascherine filtranti prive del marchio CE e prodotte in deroga alle vigenti norme sull’immissione in commercio. Resta inteso che tali mascherine non possono essere utilizzate durante il servizio dagli operatori sanitari né dagli altri lavoratori per i quali è prescritto l’uso di specifici dispositivi di sicurezza e presidi medici specifici. Sempre in relazione a detta fattispecie, si rammenta l’assoluta necessità che i produttori delle mascherine garantiscano che le stesse non arrechino danni o determinino rischi aggiuntivi per gli utilizzatori secondo la destinazione d’uso prevista dai produttori.

Ringrazio quindi – conclude il primo cittadino di Torrevecchia Teatina – l’azienda che ha fatto questo dono con il notevole ausilio di quante, gratuitamente e nell’assoluto anonimato, hanno messo a disposizione competenza e tempo.

Un grazie anche ai Volontari della Protezione Civile, che da giorni sono a disposizione per rispondere ai bisogni delle persone fragili e anziane, al Comando cittadino dei Vigili Urbani, alle forze dell’ordine con cui siamo in costante contatto, ai sanitari e ai medici che sono in prima linea e assistono i malati, ai negozi e alle farmacie che continuano a prestare servizio, ai dipendenti comunali che stanno mantenendo operativa la macchina comunale, e a tutti i cittadini che stanno dimostrando davvero di rispondere bene alle misure che dobbiamo seguire per uscire al più presto da questa emergenza. Insieme possiamo farcela”.