San Salvo, ordinanza di chiusura lungomare e piste ciclabili ai pedoni e alle bici

San Salvo. “Dobbiamo essere consapevoli che solo rispettando le regole possiamo vincere questa che appare una battaglia per contenere il Covid-19. Dobbiamo essere uniti come comunità impegnandoci a compiere uno sforzo comune nel rimanere a casa. Nonostante i ripetuti inviti devo registrare che purtroppo vengono disattese le disposizioni e gli inviti a non uscire di casa se non c’è necessità o si deve andare per forza al lavoro. Bambini che vengono lasciati liberi nelle aree di notevole afflusso come San Salvo Marina e nei parchi giochi oppure si va liberamente a passeggio in più persone, comportamenti che non garantiscono la distanza minima interpersonale. Per questa ragione questa mattina abbiamo adottato un’ordinanza più restrittiva”. A dichiararlo è il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca che ha disposto una serie di chiusure.

Nello specifico si dispone la chiusura del lungomare Cristoforo Colombo sia pedonale e sia ciclabile; la chiusura ai pedoni e alle biciclette delle pista ciclabili di San Salvo Marina e di via Grasceta; l’interdizione dell’utilizzo dei giochi nei parchi pubblici vista l’alto rischio di possibile contagio attraverso le superfici dei giochi stessi.

“Una decisione sofferta ma necessaria – aggiunge il sindaco – per la tutela della salute pubblica perché solo evitando occasioni per uscire da casa e il contatto all’esterno con le altre persone si può limitare la possibilità di contagio. Il picco di contagio non è ancora arrivato, questo è il periodo più a rischio. Per favore restate a casa”.