Coronavirus e solitudine, il Comune di San Salvo attiva il telefono amico per gli anziani

San Salvo. “In questi ultimi dodici mesi abbiamo avuto modo di verificare come gli anziani siano state le persone più fragili, assieme ai bambini, a subire gli effetti dell’isolamento. Si sono rinchiusi in casa per evitare il contagio, di fatto escludendosi da ogni relazione sociale. La solitudine è uno degli aspetti che sono stati ingigantiti dalla pandemia. Il Comune di San Salvo ha deciso di attivare il progetto ‘Telefono amico’, all’interno dei servizi previsti per gli anziani uno specifico programma dedicato agli anziani soli e a chi abbia il desiderio di parlare al telefono con una voce amica”.

Ad annunciarlo il sindaco Tiziana Magnacca che ha dato mandato al settore delle Politiche sociali di procedere con questo nuovo servizio.

A spiegare come funzionerà il telefono amico è l’assessore alle Politiche sociali Giancarlo Lippis. “Un operatore chiamerà periodicamente e senza alcun tipo di costo per i beneficiari inseriti in questo speciale elenco. Il Comune di San Salvo, grazie a questo tipo di progetto, cerca di dare supporto a chi non ha nessuno al proprio fianco o, semplicemente, si sente isolato. Solitudine che da sanitaria ed economica è diventata anche umana”

I cittadini possono richiedere per sé stessi o per un proprio familiare la compagnia telefonica. Il servizio “Telefono amico” è gratuito.

Per segnalazioni si può chiamare il 345.6415683 il lunedì, il martedì, il giovedì e il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00.