Sicurezza, otto denunce nel chietino

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 11:59

Chieti. Sono otto le persone denunciate per i reati di furto aggravato, possesso ingiustificato di arnesi da scasso, detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione dai carabinieri del Comando provinciale di Chieti nel weekend.

L’ultimo episodio risale a questa notte, quando quattro rom di nazionalità italiana sono stati fermati ad Altino dai carabinieri di Casoli e trovati in possesso di arnesi da scasso. Una pattuglia ha notato una Fiat 500 con a bordo le quattro persone che si aggirava, con fare sospetto, nel centro abitato.

Dai controlli effettuati in banca dati è risultato che la macchina fermata era stata pù volte segnalata in occasione di episodi legati a furti in abitazione , mentre i quattro in questione avevano tutti precedenti specifici.

Domenica pomeriggio, invece, un uomo di 59 anni è stato denunciato per ricettazione dai carabinieri di Casalbordino perchè trovato in possesso di una “forbice elettronica” risultata rubata, un paio di settimane fa, a un 57enne del luogo che ne aveva denunciato il furto.

E’ invece di sabato sera la denuncia in stato di libertà di due uomini, rispettivamente di 42 e 46 anni, fermati ad Ortona mentre si passavano di mano una dose di marijuana. A casa del più grande sono poi stati recuperati 7 grammi di cocaina.

Un uomo di 59 anni, dopo aver rubato della merce all’interno del centro commerciale “Thema Polycenter” di Rocca San Giovanni, era riuscito ad oltrepassare le casse nascondendo la refurtiva sotto la giacca. L’uomo è stato rintracciato in breve dai carabinieri.