In pensione a 50 anni: è già possibile approfittarne e non serve la disabilità

Il tuo sogno è smettere di lavorare a 50 anni o, addirittura, prima? Oggi puoi farlo anche se non hai nessuna invalidità.

Andare in pensione a soli 50 anni può sembrare un sogno impossibile da realizzare ma non è affatto così. C’è un modo per riuscire a smettere di lavorare ad appena 50 anni o anche prima. Vediamo cosa bisogna fare.

in pensione a 50 anni è possibile?
Puoi smettere di lavorare già a 50 anni-Abruzzo.cityrumors.it

Quando si parla di pensioni, in Italia, viene spontaneo iniziare a preoccuparsi. Infatti i problemi sono tanti in ambito previdenziale. In primo luogo le pensioni italiane sono tra le più basse in Europa e, attualmente, sono insufficienti per far fronte al carovita.

In seconda battuta, chi è molto giovane, teme di non vederla mai la pensione. Stando alle stime, infatti, già a breve ci sarà un ulteriore aumento dell’età pensionabile. Di conseguenza chi oggi ha 30 anni, potrebbe dover lavorare anche fino a 73 o 74 anni e per trovarsi poi con un assegno mensile alquanto misero.

L’idea di restare a lavorare così a lungo non piace proprio a nessuno. C’è una soluzione di cui quasi nessuno parla per ovviare a questo problema. C’è un modo, che già diverse persone stanno sperimentando, per smettere di lavorare ad appena 50 anni o anche meno.

Ti basterà fare questa cosa e potrai smettere di lavorare a soli 50 anni

Il mondo delle pensioni, in Italia, è regolato dalla legge Fornero che prevede il pensionamento non prima dei 67 anni. Per andare prima in pensione è necessario aver maturato moltissimi anni di contributi o appartenere a categorie specifiche. C’è un modo, però, che permette di lasciare il lavoro a 50 anni o prima senza avere nessun tipo d’invalidità. Vediamo cosa bisogna fare.

metodo Fire ecco come funziona per la pensione
Con questo metodo vai in pensione a 50 anni e ti godi la vita-Abruzzo.cityrumors.it

Lasciare il lavoro a 50 anni è il sogno, se non di tutti, sicuramente di molti. A 50 anni si è ancora giovani, pieni di energia per viaggiare, fare sport, dedicarsi ai propri hobby e ai propri figli. Nel nostro paese nessuna misura di prepensionamento consente l’uscita dal lavoro così presto.

Nel Nord Europa, invece, sta spopolando il metodo Fire che, secondo i calcoli, dovrebbe consentire di smettere di lavorare a 50 anni o anche a 40. Come è possibile? Partiamo dal fatto che il metodo Fire non è una misura pensionistica ma un metodo che, se applicato correttamente, dovrebbe permettere di lasciare il lavoro e vivere di rendita fino al raggiungimento dell’età pensionabile.

Il funzionamento è semplice a dirsi, un po’ meno semplice nell’applicazione. In pratica, secondo il metodo Fire, un giovane, per i primi 20 anni di lavoro, deve risparmiare il 75% del suo stipendio e investire una parte dei risparmi in modo da garantirsi una rendita sicura per gli anni futuri.

In teoria il metodo Fire potrebbe davvero funzionare. Il problema, però, è evidente: chi può riuscire a mettere da parte il 75% del proprio stipendio? Solo chi guadagna cifre molto alte può riuscirci. Sicuramente chi ha uno stipendio di 1500 euro al mese – stipendio medio in Italia – non potrà mai risparmiare tale percentuale.

Impostazioni privacy