Alla scoperta dei paradisi italiani: ecco il luogo poco conosciuto dove trascorrere un week end incantevole, ma a basso costo

In Italia c’è un luogo incantato, dove trascorrere una vacanza immersi nella natura e alla scoperta della gastronomia locale: ideale per rigenerarsi in questo periodo autunnale.

Il nostro paese è ricco di località ancora poco frequentate ed incredibilmente suggestive, luoghi in cui il tempo sembra fermarsi tra gli scorci dei meravigliosi panorami naturali. Tra tutti c’è un luogo incantato che fa da scrigno ad una delle località più incantevoli e romantiche del Nord Italia, dove puoi camminare tra prati lussureggianti e ruscelli.

val ciamin dolomiti
I luoghi più suggestivi d’Italia – abruzzo.cityrumors.it

Scopriamo dunque, in questo articolo, di quale località stiamo parlando e quali sono gli itinerari più interessanti da percorrere.

Il Parco Naturale tra i più belli del nostro paese, dove puoi ascoltare il canto della natura

Il luogo di cui parliamo è incastonato nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio nell’Alpe di Siusi ed è collocato tra i “monti pallidi”, ovvero il Catinaccio e lo Sciliar, simbolo delle Dolomiti dell’Alto Adige. Una piccola valle che si estende dal Comune di Tires, arriva fino alla provincia di Bergamo ed è attrezzata con percorsi percorribili a piedi o in mountain bike, con escursioni guidate organizzate dall’ufficio del turismo di Tires.

val ciamin escursioni dolomiti
E’ possibile fare le escursioni durante tutto l’anno – abruzzo.cityrumors.it

L’itinerario è lungo circa otto chilometri e presenta un dislivello di circa mille metri. La prima parte è piuttosto facile da percorrere, essendo quasi totalmente pianeggiante, anche dalle famiglie con bambini piccoli, mentre la seconda parte è più impegnativa e consigliata a escursionisti più esperti e allenati perchè presenta una buona dose di dislivelli.

Il primo rifugio si trova a 2.165 metri d’altezza, oltre il quale non vi sono altri ristori, se non qualche tavolo da pic-nic e scorci suggestivi da cui ammirare le cime innevate delle Dolomiti. Questo rifugio offre alloggi in cui è possibile fermarsi per la notte e riprendere il cammino al mattino ed è un’esperienza molto suggestiva che ci sentiamo strettamente di consigliare.

Un itinerario fiabesco, tra ruscelli e buona cucina: i migliori canederli mai assaggiati prima d’ora

Siamo nella Val Ciamin che offre tra le esperienze più belle, la possibilità di ammirare, grazie alla totale assenza di inquinamento, un limpidissimo cielo stellato durante le ore notturne, oltre allo splendido panorama al tramonto o all’alba, che si affaccia sui “monti pallidi”. Riuscire ad ammirare il tramonto o l’alba in queste zone è davvero una delle esperienze più suggestive, essendo tra i più magici che esistano in Italia e nel mondo. E’ possibile percorrere il sentiero in qualsiasi stagione, sia d’inverno, in cui organizzare delle meravigliose ciaspolate, che in estate, stagione in cui il rifugio riapre (a giugno). Mentre da aprile, quando le giornate iniziano ad allungarsi, si può passeggiare lungo le fresche acque del rio Ciamin che percorre tutto il percorso.

La stagione primaverile offre il meglio di sé con prati fioriti ricchi di una flora rigogliosa e profumata. Suggeriamo di camminare a piedi nudi nei prati per godere di momenti di incredibile relax e assaporare a pieno la natura del posto che in questo periodo dell’anno è nella sua fase di exploit massimo. In autunno, la valle offre i colori più caldi, dal verde dei sempreverdi al giallo, arancione e rosso dei boschi.

Anche l’arte culinaria del posto merita sicuramente la dovuta attenzione: vengono infatti servite frittelle di patate, zuppa d’orzo, canederli o mezzelune ripiene di erbe insieme a costine di maiale, salumi tipici, canederli e crauti. Insomma, in questo luogo incantato non manca davvero nulla per farvi vivere un’incredibile esperienza che ricorderete per tutta la vita!

 

Impostazioni privacy