Civitella Casanova: si cuce la bocca dopo la lite nel centro d’accoglienza

Civitella Casanova. Un migrante ospite del centro d’accoglienza di Vestea, piccola frazione di Civitella Casanova, si è cucito la bocca in segno di protesta.

Il tunisino ha compiuto l’atto autolesionistico, con ago e filo a vivo, dopo aver litigato con un altro migrante ospitato nel centro.

Sul posto sono intervenuti per accertamenti i carabinieri della compagnia di Penne, mentre il nordafricano è stato condotto all’ospedale di Pescara per la rimozione della cucitura e per una visita psichiatrica.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.