Pescara in piena crisi: ko anche con il Frosinone

Pescara (3-5-1-1) Fiorillo; Drudi (31’ Galano), Scognamiiglio, Jaroszynski; Ventola, Omeonga (46’ Belloni), Valdifiori (71’ Fernandes), Memushaj, Masciangelo; Maistro; Bocic (57’ Busellato). In panchina: Alastra, Radaelli, Balzano, Bocchetti, Guth, Diambo, Riccardi, Capone. Allenatore: Massimo Oddo.

 

Frosinone (3-5-2) Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Zampano, Maiello, Rohden (66’ Tabanelli), Kastanos (’78 Carraro) Beghetto (78’ D’Elia); Ciano (66’ Dionisi), Novakovich. In panchina: Iacobucci, Trovato, Salvi, Curado,  Tribuzzi, Vitale, Ravanelli, Vitale, Parzyszek. Allenatore: Alessandro Nesta.

Reti: 6’ Ciano, 49’ Novakovich

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo (Prenna-Scarpa/Sacchi)

Ammoniti: Brigheti, Bocic, Fernandes, Novakovich, Ventola, Maistro

All’Adriatico arriva il Frosinone e il Pescara è già obbligato a fare risultato per lasciare l’ultimo posto in classifica e le sensazioni di una crisi che sembra non dare futuro a Oddo e ai suoi: il tecnico pescarese dà il posto di Galano a Maisto e sceglie Bocic per la punta. Nesta schiera tanti ex biancazzurri e si affida alla coppia d’attacco Ciano Novakovich.

Avvio shock per Jaroszynski, che dopo 90 secondi perde palla e rischia il rigore su Zampano, poi replica l’orrore al 6’ e regala il vantaggio ospite: Novakovich ruba il pallone perso malamente dal difensore pescarese sulla trequarti, va in area, salta Scognamiglio e detta il passaggio basso per la facile deviazione di Ciano sottoporta. 0-1. La reazione del Pescara passa da due tentativi dalla distanza di Memushaj e Ventola, senza troppi rischi per i gialloblu che, invece, al 24’, hanno l’occasione per il raddoppio con il cross velenoso di Beghetto in contropiede: Rodhen arriva sul dischetto senza marcature ma si trova in ritardo per il tap-in. Piove sul bagnato per Oddo che perde Drudi per infortunio al 27’ ed è costretto a cambiare assetto con l’ingresso di Galano. I padroni di casa provano a tenere quantomeno alto il ritmo, i ciociari gestiscono senza patemi e il primo tempo scorre senza altre svolte.

Oddo torna in campo con Belloni al posto di Omeonga, passando al tridente con Galano e Bocic, ma è l’attacco frusinate a rimanere protagonista: ancora Jaroszynski a perdere palla al 50’, lancio in profondità di Brighenti per Ciano che sforbicia davanti al primo palo, sul secondo arriva Novakovich che salta e schiaccia di testa. 0-2. Delfino in apnea, 4 minuti dopo Novakovich è di nuovo pericoloso sottoporta e deve arrivare a chiuderlo perfino Galano. Oddo chiede il miracolo a Busellato, buttato dentro per Bocic a mezzora dalla fine, ma vede solo tanti errori e nessun tiro ad opera della sua squadra. Nesta gestisce le proprie risorse e imposta i suoi sul cinismo tattico: lascia sudare il Pescara e prova a colpirlo in ripartenza non appena la squadra di casa si scopre. Il risultato non cambia, il Pescara incassa l’ennesima sconfitta.

Un solo punti in 5 partite: il Pescara sembra non riuscire a rialzarsi da un k.o. lungo ormai 4 giornate. Il club ha confermato la fiducia a Oddo ma, senza una squadra degna di tale nome, il tecnico campione del mondo non ha molte speranze di successo. In riva all’Adriatico serve uno scossone.

 

 

 

OFFERTA PUBBLICITA' SU CITYRUMORS
Massima visibilità minimo investimento!
PACCHETTO RILANCIO € 500
Cosa include il pacchetto:
  • 8 Articoli Pubbliredazionali (1 a settimana) pubblicati per promuovere la tua attività, con titolo, 8 foto, testo a vostra scelta, e link ai tuoi social, o sito.
  • Condivisione social degli 8 articoli su Facebook di cityrumors (con oltre 100 mila followers).
  • Banner 1 mese a rotazione sopra questo riquadro.
Clicca qui per vedere quanti lettori ha CITYRUMORS
Il tuo banner e i tuoi articoli in un mese possono avere fino a 2 milioni di visualizzazioni!!
Che aspetti?
Chiama il 329.21 800 54
o scrivi a domenico@cityrumors.it