Pallamano, Italia – Bielorussia al Centro Tecnico Federale di Chieti

Chieti. Sarà il Centro Tecnico Federale – «La Casa della Pallamano», a Chieti, ad ospitare la sfida tra Italia e Bielorussia, confronto decisivo per gli azzurri allenati da Riccardo Trillini nella corsa alle qualificazioni agli EHF EURO 2022 di Ungheria e Slovacchia. Il match si disputerà giovedì 29 aprile con inizio alle ore 19:00.

Con due punti all’attivo grazie alla vittoria di gennaio ai danni della Lettonia, poi difesa grazie al vantaggio nello scontro diretto nella trasferta di Valmiera, sul campo dei lettoni, la Nazionale italiana ha la concreta possibilità di ottenere il passaggio del turno. Ad una condizione: battendo la Bielorussia in casa, poiché altri due punti garantirebbero la possibilità di rientrare nella classifica delle migliori terze.

Il meccanismo di qualificazione, infatti, assicura il lasciapassare per gli Europei alle prime due di ogni girone, ma anche alle quattro migliori terze tra tutti gli otto raggruppamenti. La speciale classifica tra queste squadre è stilata tenendo conto dei soli risultati riportati contro prima e seconda del proprio girone e quindi, nel caso dell’Italia, contro la Bielorussia il 29 aprile o contro la Norvegia poi in trasferta il 2 maggio.

Per quanto articolata, la formula offre agli azzurri uno spiraglio: vincere giovedì in terra abruzzese permetterebbe di restare in corsa fino alla fine e di sognare un traguardo che all’Italia manca dal 1998.

All’andata in Bielorussia, il 10 marzo scorso a Minsk, i padroni di casa si erano imposti col risultato di 37-32 dopo una sconfita combattuta fino alle battute conclusive. Lo scarto e l’andamento del match danno a Domenico Ebner e compagni la sensazione di potersi giocare in casa le proprie chances.

Tre abruzzesi tra i convocati: i portieri Pasqualino Di Giandomenico e Andrea Colleluori, l’ala Stefano Arcieri. La squadra, in tutto 21 atleti, si radunerà al Centro Tecnico Federale – «La Casa della Pallamano», a Chieti Scalo, nel pomeriggio di venerdì 23 aprile e qui condurrà il lavoro di preparazione che dovrà accompagnarla fino al match di giovedì. La lista delle convocazioni verrà diramata nei prossimi giorni.

Il successivo 2 maggio è previsto l’ultimo atto del Gruppo 6: la squadra affronterà la Norvegia a Valmiera, in Lettonia, campo neutro necessario a causa delle restrizioni anti-Covid imposte dal governo norvegese.

L’elenco dei convocati in raduno a Chieti da venerdì:

PORTIERI: Domenico Ebner (PO – 1994 – Hannover \ GER), Andrea Colleluori (PO – 2000 – Cingoli), Pasqualino Di Giandomenico (PO – 1994 – Conversano)
ALI: Stefano Arcieri (AS – 1998 – Ego Siena), Gianluca Dapiran (AS – 1994 – Trieste), Giovanni Nardin (AS – 2000 – Raimond Sassari), Nicolò D’Antino (AD – 1999 – Balonmano Nava \ ESP), Martin Sonnerer (AD – 1992 – Bolzano), Thomas Bortoli (AD – 2002 – Cassano Magnago), Leo Prantner (AD – 2001 – Alperia Merano)
TERZINI E CENTRALI: Davide Bulzamini (TS – 1995 – Incarlopsa Cuenca \ ESP), Giacomo Savini (CE – 1998 – Guadalajara \ ESP), Marco Mengon (CE – 2000 – Cesson Rennes \ FRA), Max Prantner (TD – 2000 – Alperia Merano), Michele Skatar (TD – 1985 – Bolzano), Pablo Marrochi (CE – 1986 – Ego Siena), Dean Turkovic (CE – 1987 – Bolzano), Kreshnik Kasa (TS – 2001 – Ego Siena)
PIVOT: Martin Doldan (PI – 1987 – Incarlopsa Cuenca \ESP), Oliver Martini (PI – 2001 – Alperia Merano), Diego Strappini (PI – 1992 – Santarelli Cingoli)

STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (direttore tecnico), Jurgen Prantner (vice-allenatore), Leonardo Lopasso (portieri), Patrizio Pacifico (preparatore atletico)
STAFF MEDICO: Giorgio Princi, Vincenzo Silvestri, Matteo Nuccelli
CAPI DELEGAZIONE: Flavio Bientinesi, Marcello Visconti
DELEGATO FIGH: Silvano Seca