-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Colpaccio Roseto, gli Sharks trionfano sul parquet di Legnano

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 22:43

T.W.S. Legnano – Visitroseto.it Roseto 58-62 (13-13, 14-15, 19-14, 12-20)

T.W.S. Legnano: Matteo Martini 17 (5/10, 2/7), Federico Maiocco 16 (3/5, 3/6), Nikolas thomas Raivio 9 (3/7, 1/4), William ralph jr. Mosley 6 (2/6, 0/0), Matteo Palermo 5 (1/2, 1/6), Francesco Ihedioha 5 (1/4, 1/4), Luca Battilana 0 (0/0, 0/0), Michael Sacchettini 0 (0/0, 0/0), Francesco Gastoldi 0 (0/0, 0/0), Edoardo Roveda 0 (0/0, 0/0), Filippo Secco 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 12 – Rimbalzi: 44 13 + 31 (William ralph jr. Mosley 18) – Assist: 12 (Nikolas thomas Raivio 6)

Visitroseto.it Roseto: Adam terrell Smith 14 (5/14, 1/6), Valerio Amoroso 14 (1/2, 4/9), Brandon Sherrod 9 (4/12, 0/0), Riccardo Casagrande 8 (3/5, 0/0), Nicola Mei 7 (0/1, 2/5), Robert Fultz 5 (1/5, 1/3), Giovanni Fattori 5 (2/3, 0/3), Andrea Piazza 0 (0/1, 0/1), Todor Radonjic 0 (0/0, 0/1), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 8 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Brandon Sherrod 9) – Assist: 12 (Robert Fultz 6)

La Visitoroseto.it inizia come meglio non poteva i suoi play-off, trionfando sul campo di Legnano. I ragazzi di Di Paolantonio passano al PalaBorsani (da qualche anno ribattezzato Pala Euroimmobiliare) col punteggio di 58-62. Partita nervosa, dal punteggio estremamente basso e tantissimi errori da ambo le parti.

Decisiva la bomba del 56-61 messa a segno da Mei a 1’45″dalla conclusione. Dopodichè, Roseto rischia più volte di complicarsi la vita ma il quintetto di casa non sfrutta quasi mai le opportunità per poter ribaltare il match.

Prima frazione equilibrata, con i padroni di casa che prima scappano sul 9-2 ma poi subiscono uno 0-8 di parziale, che porta gli Sharks momentaneamente in vantaggio. Il periodo si chiude in parità, sul 13-13.

Mentre i tiratori della T.W.S. iniziano ad avere un rapporto più piacevole col canestro avversario, quelli rosetani riescono a litigare ancor di più con quelli lombardi. Legnano scappa così sul 24-13. A 2’30” dall’intervallo Smith, fino a quel momento a secco, suona la carica con cinque punti in fila. Amoroso lo emula poco dopo con due triple meravigliose, Casagrande dà il suo valido contributo prima dalla lunetta e poi in contropiede. E’così che Roseto rientra negli spogliatoi addirittura in vantaggio, sul 27-28.

Al rientro in campo, Sherrod sugli scudi assieme a Casagrande, che però commette il suo terzo fallo. Per sostituirlo degnamente ci vorrebbe il miglior Mei, che infatti risponde presente realizzando la sua prima tripla. Smith infila il 34-40 a 2’50” dalla conclusione della terza frazione. Si risveglia Legnano, che prima riaggancia e poi sorpassa gli Sharks, chiudendo il terzo quarto sul 46-42.

Smith trova quattro punti consecutivi che riportano in parità le ostilità, ma Raivio rimette avanti i suoi. Fattori impatta nuovamente, Amoroso sorpassa dalla lunga distanza. A segno Martini e Fultz, 50-54 a 5’dalla fine.

Maiocco fa ½ dalla lunetta, ancora Fattori per il più +5 Roseto. Mosley però trova il 53-56 a 2′:28″ dal termine. Amoroso si inventa un bel canestro, Martini risponde dalla lunga distanza ma Mei mette la bomba del 56-61 a 1:44: è la chiave del successo biancazzurro.

Mosley fa 0/2 dalla lunetta, Maiocco realizza il canestro della speranza ma Smith la chiude ai liberi: gli Sharks trionfano 58-62.

Ora si torna in campo tra 3 giorni per gara 2: appuntamento martedì 2 maggio alle ore 20 sempre a Castellanza.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate