Altra battuta d’arresto per Sieco Service Impavida Ortona: Santa Croce espugna il fortino

Ortona. La gara della Sieco contro i forti Lupi di Santacroce si può riassumere con la frase: tanti errori al servizio. Un’Impavida che come nella precedente gara contro Bergamo regala troppo dai nove metri ad una squadra che sa approfittare di tanto ben di dio. Ancora bene, purtroppo per Ortona, la fase muro/difesa/ricostruzione degli avversari. Imprevisto quanto inatteso stop del bomber Cantagalli per un piccolo problema muscolare. Entrerà soltanto a gara inoltrata. Coach Lanci decide di non rischiare e contro i Lupi, l’opposto è Dario Carelli. Una Sieco sprecona, o forse Lupi troppo molli in partenza. Sembrava che tutto potesse filare liscio per gli Impavidi quando nel primo set partono a razzo portandosi sul 3-0 per poi essere rimontati e superati nel finale di gara e Ortona, al fischio del 20-25, mastica amaro. Di nuovo gli ortonesi riprendono a giocare bene e a staccare gli avversari anche nel secondo set, ma dura poco. I Lupi forti di un servizio molto efficiente e di una buonissima prestazione in fase di difesa e ricostruzione, hanno gioco facile e nel corso del parziale, aumentano inesorabilmente il vantaggio fino ad a conquistare almeno il primo punto in palio. Non giova a molto la presenza del forte Cantagalli nello starting six della Sieco che fatica a giocare con la continuità alla quale ci aveva abituati. Santa Croce si è confermata squadra che ha fatto della difesa e dell’opposto Walla un punto di forza insormontabile.

Michele Simoni: «Una sconfitta che brucia molto sia perché arrivata in casa, sia perché è stato uno 0-3 piuttosto pesate. Una giornata storta può capitare a tutti ma avremmo dovuto e potuto certamente fare meglio. La priorità è quella di ripartire, perché questo arresto sta diventando importante. In vista della prossima gara dobbiamo lavorare tantissimo e bene soprattutto nel fondamentale del servizio. Non a caso in queste due giornate che ha funzionato male non siamo stati in grado di sfruttare bene i fondamentali del muro e della difesa»

IL FILM DELLA GARA

PRIMO SET.

Coach Nunzio Lanci schiera Pedron palleggiatore e Carelli opposto. In posto quattro ci sono Sette e Marinelli mentre al centro si vedono Fabi e Simoni. Libero Toscani. La formazione dei Lupi vede Acquarone palleggiatore e Bezerra opposto. Colli e Di Silvestre sono gli attaccanti laterali, Robbiati e Copelli sono le pedine centrali e Sorgente è il libero.

A giocare la prima palla saranno i padroni di casa che vanno al servizio con Sette. Anche il primo punto è impavido con Fabi al centro, poi Carelli trova un buon muro 2-0. Arriva anche il primo errore al servizio, Sette la tira in rete. Poi Acquarone trova un ace 3-2. Marinelli trova una buona diagonale stretta 5-3. Ace per Bezerra “Walla” 7-6. Bravissimo Pedron a gestire un contrasto a rete 10-8. Bravo Marinelli a colpire una palla difficilissima. Buon gioco sul muro 12-10. Errore di Simoni al servizio, 15-14. I Lupi ricostruiscono e trovano il pari con Walla 16-16. Subito dopo è sorpasso: Carelli non riesce a superare un muro a tre. L’Ace di Di Silvestre costringe Nunzio Lanci a fermare il gioco, dato che gli ospiti sono avanti 18-20. Out la “sette” tentata da Fabi. I Lupi si avvicinano alla prima meta: 19-22. Fuori l’attacco di Carelli 19-23. La chiude Walla: 20-25

Il Secondo Set parte con il doppio vantaggio della Sieco 2-0. Ace in salto float di Di Silvestre. I Lupi accorciano già 3-2. Fermato Sette a muro 4-4. Altro ace degli ospiti, lo mette a segno De Silvestre 7-7. Bella l’intesa tra Pedron e Simoni 10-9. Fabi ma un mezzo miracolo trovando il muro del 11-10 dopo una palla regalata agli avversari. Due difese spettacolari degli avversai regalano il doppio vantaggio ai Lupi. Sul 12-14 è Lanci a chiedere tempo. Ancora muro per gli ospiti 12-16. Carelli la spara out 13-18. Va sulla rete il servizio del neo entrato Menicali 14-19. Pedron cade male e rimane a terra. Intanto si scalda Del Frà ma “Ciccio Pedro” Pedron stringe i denti e resta in campo ma il punteggio è inesorabile 17-22. È il solito Walla a stampare il punto del 21-24. Intanto la Sieco si gioca la carta Cantagalli e la Sieco … recupera 24-24. Il Videocheck però dopo un’infinità, ribalta il punto 23-25.

Al via il terzo set. Per la Sieco rimane in campo Cantagalli ma Sette sbaglia subito il servizio 0-1. Out la parallela di Walla 4-4. Punto al centro per Menicali 6-6. Out il servizio di Sette. Menicali invece trova un ace 8-7. Murato Felice Sette 10-11. Va fuori l’attacco di Cantagalli 11-13. Invasione fischiata a Marinelli 13-15. Ancora invasione, questa volta di Menicali 13-16. Out la diagonale di Marinelli 13-17. Buono l’attacco al centro di Copelli 16-19. Si chiude bene il dialogo tra Pedron e Simoni, la Sieco si avvicina 18-19. Sbaglia Copelli dai nove metri 19-20. Menicali martella al centro 20-21. Si chiude una gara non proprio brillante dalla quale esce vincitrice la Kemas Lamipel di Santa Croce, brava soprattutto a difendere e ricostruire.

Sieco Service Impavida Pallavolo Ortona 0

Kemas Lamipel Santa Croce 3

Parziali: 20-25 / 23-25 / 22-25

Durata Incontro: 1h 17 (23’ /30’ /24’)

 

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Fabi 2, Simoni 5, Pesare n.e., Rovetto n.e., Pedron 2, Toscani(L), Del Frà n.e., Cantagalli 4, Shavrak n.e., Carelli 8 n.e., Marinelli 9, Sette 9, Menicali 8 Coach: Lanci. Vice: Costa.

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Copelli 10, Sorgente (L), Sposato (L), Mannucci, Bezerra Souza 26, Colli 9, Di Marco, Acquarone 2, Di Silvestre 9, Caproni, Turri, Cappelletti, Robbiati 1. Coach: Montagnani. Vice: Pagliai

Muri Punto: Ortona 4, Santa Croce 8

Aces: Ortona 3, Santa Croce 5

Errori Al Servizio: Ortona 12, Santa Croce 10

Arbitri: Grassia Luca, Merli Maurizio

Questi gli altri risultati

Emma Villas Aubay Siena – Conad Reggio Emilia 2-3

Prisma Taranto – BCC Castellana Grotte 3-1

Agnelli Tipiesse Bergamo – Cave Del Sole Geomedical Lagonegro 3-0

Pool Libertas Cantù – Synergy Mondovì 1-3

BAM Acqua San Bernardo Cuneo – Gruppo Consoli Centrale Latte BS 3-2