-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Serie D, derby fratricida a Scoppito tra l’Amiternina e il Giulianova

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 6:49

Nove punti di vantaggio con due terzi di percorso compiuto a gran ritmo e con la Lega Pro a portata di mano. La Sambenedettese, regina indiscussa del girone F della Serie D vuole raggiungere il traguardo con anticipo e la quinta giornata di ritorno sembra essere favorevole all’undici di Ottavio Palladini che ospiterà al Riviera delle Palme la Vis Pesaro.

Derby tutto marchigiano tra due squadre con obiettivi diversi. Vissini reduci dall’affermazione interna nello scontro diretto con l’Amiternina, rossoblù travolgenti a Castelfidardo. Sulla carta gara senza storie, anche se i biancorossi di Amaolo hanno dimostrato di essere vivi.

Impegni più difficili per le dirette concorrenti, Matelica e Fano. I biancorossi di Clementi rendono visita alla Jesina che in casa ha creato più di un problema agli avversari e in piena corsa per i play off. Assente Moretti tra gli ospiti per l’infortunio rimediato domenica scorsa nella gara vinta con la Folgore. Ambiente in fermento quello dei leoncelli con mister Bugari chiamato ogni domenica a dimostrare qualcosa, nonostante l’ottimo campionato della sua squadra.

Il Fano va a Recanati. Bella sfida tra granata e leopardiani che nelle ultime tre gare hanno raccolto 7 punti iniziando a piazzare nel mirino il quinto posto. Fano senza il giovane Favo che dovrà restare fermo per un mese. Al suo posto Marconi.

Il Campobasso, quinta forza del torneo, va a Chieti. Neroverdi in autogestione dopo l’abbandono di mister Donato Ronci e del suo staff. Ambiente teatino come una polveriera e rischio play out dopo i proclami piuttosto ambiziosi di inizio stagione.

Il punto conquistato in settimana dall’Avezzano nel recupero di Agnone rilancia le quotazioni dei marsicani che ospiteranno un Castelfidardo ferito dopo la sconfitta subita in rimonta ad opera della prima della classe. Per la Folgore Veregra inizia con la sfida interna contro l’Isernia una serie di scontri diretti per la salvezza. Mister Zaini ritrova Arcolai e Mandorlini. Vietato sbagliare.

La Fermana, dopo le 4 reti subite in casa ad opera di un San Nicolò in grande spolvero, va ad Agnone. Una sconfitta riporterebbe i canarini in zona play out. Fari puntati anche a Scoppitto dove si affronteranno le ultime due della classe, Amiternina e Giulianova. Problemi di formazione per i giallorossi che dovranno fare a meno del talentuoso Giampaolo e di Straccia, entrambi squalificati, ma ritrovano Ferrante al centro della difesa.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate