Mercato serie D, a Notaresco arriva Pesce. Altri due under per il Castelnuovo

Ultimo Aggiornamento: domenica, 25 Luglio 2021 @ 19:08

Notaresco. Un altro tassello per il Notaresco (serie D), che ha tesserato il centrocampista Nicolas Pesce, 28 anni, prodotto del settore giovanile del Napoli.

 

Novanta le presenze, nel complesso, in Serie D, con le maglie di Cosenza, Pomigliano, Comprensorio Montalto, Puteolana, Gladiator e Francavilla. In Eccellenza ha vestito le maglie di Itri, Afragolese e Gladiator mentre le ultime due stagioni le ha vissute, nel girone F di serie D, con il Vastogirardi.

 

“Sono contentissimo della chiamata ed orgoglioso di vestire questi colori – le parole di Nicolas Pesce – arrivo in una società seria e con una tifoseria particolarmente calda. Dinamismo e voglia di fare le mie caratteristiche, darò tutto, anima e cuore per raggiungere l’obiettivo massimo, cercheremo di giocarci le nostre chance fino alla fine senza mollare mai”.

“Siamo contenti di avere con noi un giocatore di questo calibro – le parole del Direttore Sportivo Paolo D’Ercole – un ragazzo che abbiamo avuto modo di visionare bene nelle ultime due stagioni. Ne abbiamo apprezzato le credenziali e le sue qualità, un’atleta strutturato che coniuga bene fisicità e qualità tecnica. Siamo convinti che potrà darci una grande mano nell’arco della stagione”.

 

Si muove anche il Castelnuovo, che sta arricchendo la batteria degli under. In neroverde arrivano Fabien Petronelli e Simone Modugno, due giovani promettenti del panorama nazionale.

Fabien Petronelli, esterno d’attacco classe 2001, cresciuto nelle giovanili di Parma e Sassuolo dove ricevette l’interesse di PSG, Arsenal e PSV Eindhoven e collezionando la convocazione in Nazionale U15, già 2 stagioni per lui in serie D dove si è diviso tra Arzachena, Casatese e Union San Giorgio Sedico.

Simone Modugno, attaccante classe 2003, cresciuto nelle giovanili della Roma con le quali ha fatto tutta la trafila fino ad arrivare ad essere protagonista in Primavera 1, l’anno scorso era stato inserito nella trattativa col Napoli che avrebbe dovuto portare Milik nella capitale.