Covid, divieto di aggregazione in Abruzzo

Divieto di aggregazione nelle piazze e nei centri storici, su tutto il territorio regionale”, in Abruzzo, dal 6 al 13 febbraio.

Lo prevede l’ordinanza firmata poco fa dal governatore Marco Marsilio, in considerazione dell’aumento dei contagi.

Il provvedimento impone inoltre “il rigoroso rispetto delle distanze sia all’interno delle strutture pubbliche che in quelle private, con implementazione delle attività di controllo correlate”, ed il “contingentamento degli ingressi in tutti i locali commerciali, su tutto il territorio regionale”, nello stesso periodo.

L’ORDINANZA

Abruzzo, scuole superiori: due settimane in didattica a distanza