Caro assicurazione scooter: L’Aquila è la città più virtuosa d’Italia

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 13 Giugno 2018 @ 19:54

Non ci sono buone notizie per gli scooteristi italiani; un’indagine condotta dai maggiori portali di comparazione prezzi, infatti, mette in luce quanto i costi del premio assicurativo siano, in questi ultimi anni, rincarati in modo, forse, eccessivo. Se la media nazionale per assicurare un “cinquantino” è, infatti, di 613 Euro, esistono regioni in cui vengono superati con facilità i 1000 Euro, con il record della Campania che segna una media di 1260 Euro.

Se da una parte ciò trova una spiegazione nel fatto che i 50 CC sono i mezzi di trasporto utilizzati dai 14enni, i quali non possono vantare una pregressa storia assicurativa che ha permesso loro maturare classi di merito virtuose, dall’altra l’impennata risulta essere esagerata, anche perché spesso sia il mezzo sia il contratto assicurativo sono intestati al genitore, quasi sempre già possessore di altri mezzi. Certo va sottolineato che se la Legge Bersani permette di acquisire la classe di merito già maturata su un altro mezzo, non consente, però, di trasferire la stessa su un veicolo di tipo diverso, ossia non si può passare l’assicurazione da un’auto a una moto. Ciò, ovviamente, costringe molte volte anche i più grandi a dover partire dalle classi di merito più alte, e questo potrebbe spiegare in parte questi prezzi, anche se noi continuiamo a restare dell’idea che certe cifre non siano assolutamente giustificabili.

Non bisogna, tuttavia, fare di tutta un’erba un fascio, perché, a fronte dei pesantissimi 1260 Euro campani, troviamo anche i 369 Euro medi del Trentino Alto Adige, i 410 Euro del Veneto e i 427 Euro del Piemonte, anche se poi regioni come la Puglia (977 Euro), la Calabria (880 Euro) e il Lazio (825 €) riportano la media nazionale a un livello da temere.

Approfondendo la lettura dei dati su i capoluoghi di regione, arriva, quantomeno per noi, una buona notizia; se in generale, infatti, si ripresentano più o meno le medesime condizioni che abbiamo descritto a livello regionale, con Napoli che tocca 1463 Euro di media, Bari che “si accontenta” di 1244 Euro e Palermo che scalza dal podio la Calabria con i suoi 1018 Euro, sbuca una virtuosissima L’Aquila, con 335 Euro di media per assicurare uno scooter 50, che si piazza addirittura prima di Trento (378 Euro) e di Venezia (442 Euro). Pessima invece la performance della Capitale, dove sono necessari 921 Euro per viaggiare su un piccolo due ruote, quasi il doppio di quello che bisogna sborsare nella capitale meneghina, che con i suoi 505 Euro all’anno di piazza sotto la media nazionale.

Insomma, il motorino continua a restare il mezzo di trasporto più agile e pratico, soprattutto per affrontare il traffico delle grandi città, ma non è più quella soluzione economica sulla quale si ripiegava  qualche anno fa, perché, conti alla mano, oggi costa quasi quanto un’automobile.

L’aiuto, seppur minimo, arriva forse dalla tecnologia, in quanto l’avvento del Web e la liberalizzazione del settore assicurativo consentono comunque agli internauti di confrontare facilmente le diverse offerte presenti sul mercato e scegliere la migliore assicurazione online per il proprio portafoglio; certo non si potranno dimezzare le cifre appena viste, ma almeno si potrà tentare di risparmiare qualcosa, opportunità che, viste le premesse, non ci sembra così malvagia.