- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
mercoledì, Luglio 6, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoPineto, parcheggi alla Torre: Fratelli d'Italia presenta interrogazione al Sindaco

Pineto, parcheggi alla Torre: Fratelli d’Italia presenta interrogazione al Sindaco

Ultimo Aggiornamento: sabato, 18 Giugno 2022 @ 13:39

Il circolo di Fratelli d’Italia Pineto, a firma del coordinatore Pio Ruggiero, ha presentato, ai sensi dell’art. 44, 1º comma dello Statuto Comunale, un’interrogazione al Sindaco, al vice Alberto Dell’Orletta e agli assessori competenti per materia, “sugli specifici problemi e aspetti connessi alla paradossale situazione dei parcheggi nella zona antistante l’Area Marina Protetta”.

“L’interrogazione si è resa necessaria a seguito delle dichiarazioni del gestore dei parcheggi (16 giugno 2022), che riteniamo gravi e lesive per l’immagine dell’intera città di Pineto. In sintesi, si parla di un ricorso al Tar dopo la chiusura a seguito di contestazione del Comune”.

“Il ricorso sarebbe motivato, leggiamo sulla stampa, dall’aver seguito il corretto iter procedurale, successivamente all’invio di una richiesta a mezzo Pec al Comune, rimasta inevasa, oltre che dall’esistenza del precedente, con tacito accordo, che ha permesso alla società di operare nell’anno 2021 nell’esercizio di parcheggio a pagamento”, è quanto dichiara Pio Ruggiero, coordinatore locale di FdI.

“Si aggiunga che, precedentemente, il sindaco Verrocchio e il delegato Dell’Orletta (24 maggio) hanno dichiarato di essere comunque soddisfatti dei passi avanti fatti verso una soluzione legata ai parcheggi in quell’area dopo l’interlocuzione avuta qualche giorno prima con i proprietari. Evidentemente se il parcheggio è stato fatto chiudere per ben due volte, se il gestore dell’attività ricorre al Tar e denuncia il Comune, addirittura sostenendo un accordo nell’anno precedente, qualcosa non torna nè dal punto di vista della legalità né della trasparenza verso i cittadini. Per questo chiediamo di sapere se risulti verificata la mancanza dei requisiti e dei permessi ad esercitare l’attività a pagamento; in caso affermativo non è chiaro come la società “Soluzione parcheggi S.r.l” abbia potuto operare l’anno scorso fuori dalla legalità; attesa la soddisfazione dei due amministratori, i termini delle interlocuzioni con i proprietari delle aree e, quindi, perché non sia stato dato immediato seguito all’utilizzo/gestione delle stesse; se è vero che la società abbia inviato una PEC per la concessione delle autorizzazioni e, nel qual caso, le motivazioni per le quali non è stato dato seguito alla diffida ad operare”.

“A distanza di circa otto anni di amministrazione Verrocchio/Dell’Orletta”, conclude Ruggiero, “ancora una volta (l’ennesima), siamo qui a certificare l’incapacità a gestire anche l’ordinarietà, non essendo risusciti in tanto tempo ad individuare alcuna soluzione volta a risolvere, nel pubblico interesse, l’inadeguatezza dei parcheggi nell’area di pregio. Interroghiamo il sindaco di Pineto e il vice Alberto Dell’Orletta nel merito per chiedergli se il loro operato abbia perseguito i canoni della legalità nel solo interesse pubblico, con particolare riferimento all’alone che questa questione sta sollevando.
Se quanto rappresentato in seno alla interrogazione, ai sensi del comma 2 dell’art. 44 dello Statuto Comunale, non avrà seguito saremo costretti a prendere altre iniziative”.

interrogazione al sindaco

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'