Notaresco, Di Bonaventura replica alla Taddei: ‘lei ha tradito gli elettori’

Ultimo Aggiornamento: martedì, 22 Giugno 2021 @ 10:17

Notaresco. “‘Mi sento continuamente ostacolata se non addirittura sabotata’, queste sono state le parole con cui la Consigliera Mariagrazia Taddei ha deciso di aprire il suo, ormai famoso, sfogo. E’ ironico quanto proprio quella frase rappresenti a pieno i risentimenti di questa maggioranza, che Lei ha deciso di abbandonare nel momento in cui si è rifiutata di votare il bilancio di previsione”.

Così il sindaco di Notaresco, Diego Di Bonaventura, replica alla consigliera Taddei, rincarando la dose: “con quale coraggio si può parlare di programmazione quando si è deciso di non partecipare, in sede di consiglio, alla formulazione dell’unico strumento che permette ai comuni di programmare, con quale coraggio si può recriminare l’assenza di una maggioranza quando si è stati i primi a disertare l’approvazione di un documento che ci permetterà di amministrare nel migliore dei modi questo paese? Penso che la Consigliera Taddei, tradendo così tutti i suoi elettori, più che voler garantire dei servizi essenziali per la comunità, abbia battuto tutti i record per l’inizio di una campagna elettorale che la vedrà certamente schierata con una parte politica lontana anni luce da quella che noi rappresentiamo e penso che si stia allenando ad utilizzare quei modi di far politica che sicuramente non rispecchiano la nostra identità. Mi stupisce il fatto che nonostante la signora Taddei sia stata più che esaustiva nell’elencare le presunte mancanze di questa amministrazione, non si sia accorta che in realtà proprio il 17 giugno con una delibera è stato concesso un finanziamento da destinarsi ai campus estivi”.

“Sono felicemente sollevato dalle dichiarazioni della consigliera che, seppur ci fosse mai stato un piccolo problema di instabilità in questa amministrazione, hanno contribuito a far sì che proprio questa maggioranza fosse unita e coesa come non mai nella decisione che lei sicuramente non ne farà più parte. Questo gruppo sta facendo grandi cose per questo paese, certamente non sono mancati e non mancheranno mai degli screzi, delle incomprensioni che però devono essere risolte non sui giornali o su facebook, ma in sede di dibattito in gruppo di maggioranza, luogo sconosciuto alla Consigliera che ha sempre preferito andare per la propria strada, facendo venir meno quel rapporto di fiducia che deve inevitabilmente far parte di una buona amministrazione. Penso che lo sfogo della signora Taddei abbia messo un punto definitivo a questo rapporto e piuttosto che riprenderla mi sento di ringraziarla per avermi dato la possibilità di spiegare a tutti come stanno in realtà le cose”.

“Dopotutto nulla di strano c’è in quel che sembra ormai cosa certa in paese, ovvero un sensibile riavvicinamento tra l’ex-consigliera di maggioranza e la parte politica riconducibile al PD notareschino, auguro alla signora Taddei un buon rientro in quella che per anni è stata ‘casa’ sua e che forse non ha mai smesso di esserlo”, conclude Di Bonaventura.