-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, la Sinistra critica i ‘semafori intelligenti’: ‘si fa cassa sulla pelle dei cittadini’

Ultimo Aggiornamento: sabato, 6 Novembre 2021 @ 19:05

Giulianova. “La natura di destra estrema e spregiudicata di questa Amministrazione è sempre più evidente e si manifesta in ogni scelta assunta. Non ultima, quella sui temi della circolazione, che dovrebbero essere magicamente risolti con la introduzione dei Semafori Intelligenti”.

Lo ha dichiarato Nuovi Orizzonti per la Sinistra, precisando che l’obiettivo dell’amministraizone sarebbe “quello di promuovere una diffusa campagna di educazione stradale orientata a formare la comunità su temi della sicurezza veicolare e sulle regole che governano il corretto uso delle strade cittadine? No! Molto più banalmente, l’Amministrazione di estrema destra che governa Giulianova decide di organizzare un sistema di trappole poste nei punti strategici della città per registrarne ogni più piccola infrazione, estorcere denaro e fare volgarmente cassa sulla pelle dei cittadini”.

“Le conseguenze sono devastanti – precisano -: centinaia di sanzioni a carico dei cittadini e disagi continui, che sfociano anche in stati di ansia per chi affronta i famigerati incroci gestiti dai semafori intelligenti. (un cittadino ha rilevato ‘ho l’ansia ogni volta che affronto quell’incrocio semaforico. Sono convinto che la durata dell’arancione sia troppo breve per consentire agli automobilisti di arrestarsi in tempo utile ad evitare che scatti il rosso’). Insomma, un delirio devastante si è abbattuto sulla città per mano di una destra ottusa ed incapace, che continua a viaggiare sulle coordinate dell’inganno e della menzogna, delle trappole e della repressione”.

“Che sia questa – aggiungono – la vera ed indiscutibile natura dell’amministrazione giuliese lo dimostra anche la penosa pantomima sui rapporti con FdI. Dapprima si annuncia l’ingresso in maggioranza del partito della Meloni, poi, lo stesso partito figlio del MSI emette un comunicato che sembra una smentita ma in realtà è una conferma: entrerà in giunta, completando così il processo di disvalemento dell’anima nera di Costantini. In buona sostanza, Giulianova sta vivendo il tempo più buio dalla Liberazione ad oggi, con una maggioranza che la governa ed un sindaco sempre più neri, i cui tratti distintivi sono l’inganno, la logica repressiva, la superficialità, l’incapacità, l’attività di governo misurata su interessi di breve respiro, spesso coincidenti con gli interessi personali di alcuni”.

“Il tempo della mobilitazione democratica, che restituisca a Giulianova un presente ed un futuro migliori ed in linea con le legittime aspettative di lavoro, di crescita armonica e virtuosa della città, è arrivato”, concluse NOS-NOI.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate