Covid19 Val Fino, Zennaro: proposte al Governo per misure straordinarie

“ L’area della Val Fino è stata colpita pesantemente da un’emergenza sanitaria senza precedenti, che si tramuterà presto, se non verranno messi in atto i dovuti interventi, in una depressione economica e sociale.

 

CORONAVIRUS: Tutte le notizie su Covid-19 con aggiornamenti, approfondimenti, e mappa dei contagi giorno dopo giorno.

Presenterò un emendamento per richiedere misure economiche e stanziamenti straordinari a favore di tutti i comuni ricadenti nella Zona Rossa, che si aggiungerà alle altre proposte su cui sto lavorando per i prossimi decreti.” – dichiara il deputato Antonio Zennaro

E continua – “ Occorre una sinergia di intenti e un lavoro coordinato, la Val Fino si trova in una situazione di sofferenza da anni, aggravata dal terremoto e dall’ultima grande nevicata. Per questo ritengo che la Regione debba fare una parte importante, per esempio deviando le risorse relative alla nomina della Corte dei Conti per destinarle alla Zona Rossa. Come prevede la legge La Loggia n.131 del 2003, la nomina del magistrato laico o non togato è una mera facoltà della Regione. E’ una possibilità assolutamente discrezionale, non esiste alcun obbligo a livello nazionale, tanto che sono molte le regioni a statuto ordinario che hanno scelto di non nominare nessuno. Un milione di euro in cinque anni che potrebbero essere destinati ai comuni di Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Arsita, Bisenti, Montefino ed agli altri del pescarese.”

 

“ Il mio impegno sarà massimo, per la Val Fino e per l’Abruzzo. Auspico che tutte le forze politiche sostengano il pacchetto per la Zona Rossa.” – conclude Zennaro.