Progresso Giuliese attacca l’amministrazione: ufficio Avvocatura Civica ennesimo spreco

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 12:18

Giulianova. Progresso Giuliese attacca l’amministrazione comunale “che continua, fino all’ultimo giorno ad operare scelte incomprensibili che vanno in direzione opposta rispetto ai bisogni dei cittadini”.

Secondo i consiglieri Ciafardoni, Francioni e Maddaloni “in un momento in cui il risparmio e la sobrietà dovrebbero rappresentare le uniche parole d’ordine, l’amministrazione comunale di Giulianova paga canoni di affitto a privati, facendosi carico di ulteriori spese per aprire uffici comunali già esistenti all’interno del Palazzo. Su viale dello Splendore oltre all’Ufficio Giulianova EU, anche l’Avvocatura Civica”.  

Progresso Giuliese “non comprende davvero la necessità dell’ulteriore spesa sostenuta per ciò che, secondo la Giunta Mastromauro doveva portare risparmio all’Ente, ma che al contrario continua a rappresentare un dispendio senza fine. Certo – ironizzano i tre consiglieri – comprendiamo che i contenziosi sorti sotto questa amministrazione, avranno portato ad un notevole aumento di fascicoli, ma che addirittura non entravano più nei tanti uffici presenti all’interno del Comune appare davvero inverosimile. E così, mentre alle associazioni presenti sul territorio vengono promesse fantomatiche sedi, mentre si rischia di perdere la sede dell’INPS, la Caserma dei Carabinieri e dopo aver perso l’Università, il Tribunale, in Città sorgono a spese dei cittadini le Sedi Distaccate degli Uffici Comunali”.