-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Castellalto, il PD critica il rimpasto di giunta del sindaco renziano

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 3:27

Castellalto. “Gentile sindaco Vincenzo Di Marco, il rimpasto da lei attuato in seno alla sua giunta, per quel che concerne la componente del PD, non trova condivisione tra i nostri sostenitori.
Quello che ci si aspettava da tempo da lei, vista l’esigenza oggettiva condivisa, era il riequilibrio della rappresentanza di giunta sul versante Tordino, con un singolo avvicendamento di facile soluzione che non avrebbe comportato conseguenze stravolgenti”.

Lo ha dichiarato Serafino Manente dell’Unione Comunale del PD di Castellalto, definendolo “un rimpasto di questa entità, inaspettato e fatto senza alcuna condivisione con il partito, lo riteniamo lesivo per l’armonia del nostro gruppo politico, anche se si apprezza l’equilibrio mantenuto all’interno del PD. Le ragioni che lei ha addotto per giustificare ciò che ha fatto, presentando il tutto come un normale turnover, lasciano spazio ad insinuazioni da parte dei nostri sostenitori, ossia che si vada in cerca di un capro espiatorio per dissociarsi da azioni amministrative che, seppur condivise dalla lista ‘Insieme per Castellalto’, non hanno trovato largo consenso tra i cittadini. Noi riteniamo che, se ciò fosse vero, le scelte fatte dall’intera amministrazione non possano ricadere su singoli collaboratori, Senza giri di parole ci si riferisce a Bruno Delli Compagni, di cui si riporta il nome solo per chiarezza d’informazione ma di cui si parla solo in riferimento al ruolo politico/amministrativo, come referente del nostro partito. Si tratta di un amministratore di indiscussa validità e operosità, che ha avuto un largo consenso elettorale, in virtù del quale era stato nominato vice sindaco e assessore ai lavori pubblici. Gli incarichi del suddetto adesso sono venuti meno, tra l’altro in uno scorcio di fine mandato ove c’è bisogno di dare maggiore attenzione a figure che, come Bruno, possono e vogliono garantire la propria operosità per un successivo mandato. Alla persona di Bruno va la nostra solidarietà e stima, oltre che il ringraziamento per la propensione all’ascolto ma anche nel dare risposte, peculiarità quest’ultima difficile da sostituire”.

Il PD lanciano un appello a Di Marco: “sindaco, il nostro auspicio è che lei possa sanare questa parentesi opaca riportando all’interno della sua amministrazione e del gruppo che lo appoggia serenità e armonia, ma le chiediamo anche di condividere maggiormente la sua azione amministrativa sia con le forze che lo appoggiano sia con i cittadini, in modo da portare brillantemente a conclusione questo suo primo mandato amministrativo, per poter poi affrontare tutti insieme la prossima campagna elettorale più forti che mai”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate