Tortoreto, presentati gli eventi di Natale. In chiesa il concerto di Eugenio Bennato

Tortoreto. Un villaggio itinerante di Babbo Natale, con appuntamento alternati tra il centro storico e il lido, dove domani (8 dicembre) sarà aperta la pista di pattinaggio sul ghiaccio.

 

E poi poi vari eventi, tutti in qualche modo legati al concetto della famiglia, nelle sue diverse composizioni, tra i quali brilla il concerto di Natale, di Eugenio Bennato, nella chiesa di Santissima Maria Assunta. Sono diversi gli appuntamenti cristallizzati nel calendario della manifestazioni natalizie presentato, in mattinata, dal sindaco Domenico Piccioni e dagli assessori Giorgio Ripani (turismo e cultura) e Angela Recinella (commercio). Il filone seguito è quello pensato negli ultimi anni, con eventi capaci poi di favorire condivisione e partecipazione da parte delle famiglie. Con particolari attenzioni per i più piccoli e gli anziani. Il via ufficiale al calendario ci sarà l’8 dicembre con l’inaugurazione della pista di pattinaggio sul ghiaccio al largo Marconi.

E da quì partirà una sorta di Villaggio di Babbo Natale con appuntamenti dal lido (8, 14 e 15, 21 e 29 dicembre) e nel centro storico (22 e 28 dicembre), con tutta una serie di attrazioni e divertimenti per i più piccoli. L’assessorato organizzerà due eventi al Sayonara: arriva Babbo Natale (12 dicembre) e Dubbotti…amo insieme (15 dicembre). Spazio anche al mercatino di Natale dal 22 al 24 dicembre nella zona di via Carducci.

Sono previste anche rappresentazioni teatrali, un evento dedicato allo “sdijun” (il 15 dicembre a Terre di Ea), e due concerti. Quello di Natale nella chiesa dell’Assunta con Eugenio Bennato (22 dicembre), dedicato ai temi della natività e il concerto per il nuovo anno (4 gennaio, Chiesa Sant’Agostino) e i canti di Natale con l’istituto comprensivo (17 dicembre al Sayonara). Appuntamento anche con l’autore, il 28 dicembre, che accenderà i riflettori sulla fattoria sociale di Rurabilandia. Mentre il centro congressi del Villaggio Salinello ospiterà due eventi: I Solisti aquilani (20 dicembre) e la Festa dell’Epifania (6 gennaio). Il costo del calendario, luminarie comprese, è al di sotto dei 30mila euro. Un appello è stato rivolto, nell’occasione, alle associazioni del territorio e di aprire forme di collaborazione non limitate soltanto al periodo estivo. Riflessione soprattutto in ottica futura.