Alba Adriatica, la cultura non si ferma: le iniziative (in remoto) della biblioteca nel ricordo di Domenico Pantone

Alba Adriatica. In seguito alle disposizioni previste che hanno previsto anche la chiusura degli enti culturali, per l’emergenza del coronavirus e la possibilità di proseguire le attività solo in remoto, la Biblioteca Comunale di Alba Adriatica ha aderito alla campagna promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali #laculturanonsiferma e #ioleggoacasa con delle iniziative online a cura della Pro Loco Spiaggia d’Argento e promosse dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Antonietta Casciotti.

 

Il programma prevede appuntamenti per bambini e adulti: laboratori di favole e salotti del libro online, incontri di apprendimento per i cinquecento anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci in stretta collaborazione con i docenti delle quinte classi della Scuola Primaria di Alba Adriatica e la lettura di favole al telefono per bambini in età scolare e prescolare per omaggiare Gianni Rodari nell’anno in cui ricorre l’anniversario dei cento anni dalla nascita. Per la “festa del papà” è stato promosso anche un contest con il coinvolgimento dei bambini che hanno inviato un disegno a tema; tutti i partecipanti saranno premiati con un libro.

 

Celebrata anche lo scorso 21 marzo la “Giornata Mondiale della Poesia”, con la pubblicazione sulla pagina Facebook della Biblioteca Comunale di versi di poeti che hanno voluto inviare le loro opere e un laboratorio online per bambini in età prescolare dal titolo “Ci vuole un fiore” con la realizzazione di un disegno creativo.

Ieri 25 marzo inoltre, in occasione del “Dantedì” istituito dal Mibac, si è tenuta, in ricordo del professor Domenico Pantone, sempre sulla pagina fb dell’ente culturale la “Staffetta dantesca”, che ha raggiunto numeri record in termini di partecipazione. Il sindaco sulla sua personale pagina fb ha affermato:

“La profonda costernazione della comunità scolastica che lo ha conosciuto e la partecipazione composta al dolore dei suoi alunni ci mostrano come Domenico abbia lasciato dietro di sé un sigillo di luce nella memoria di quei ragazzi”, sottolinea il sindaco, Antonietta Casciotti.

”La loro vita grazie a Domenico é stata toccata dall’amore per la conoscenza.

Quell’amore è il testimone di speranza che Domenico ha consegnato tramite i suoi alunni a tutti noi e per il quale lo ringraziamo. Queste sono solo alcune delle tante iniziative che si stanno susseguendo in questi giorni: la cultura, come nel  resto del Paese ad Alba non si è fermata!

Come Sindaco ringrazio Paola Donatelli che ha curato e coordinato tutte le iniziative e l’assessore alla cultura Francesca Di Matteo”.