A Teramo il vice capo della polizia Savina: “Il vero premio è parlare di diritto agli studenti” FOTO VIDEO

E’ stata consegnata questa mattina al vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, il prefetto Luigi Savina, l’onorificenza dell’Ordine al merito dell’Ateneo “Guido II degli Aprutini”, nel corso della solenne cerimonia nell’aula magna dell’Università di Teramo.

Presenti tra gli altri il Prefetto Graziella Patrizi, presidente della Provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura, il sindaco Gianguido D’Alberto, il Questore Enrico De Simone e le più alte cariche provinciali e regionali delle forze dell’ordine.

Il saluto del rettore Dino Mastrocola ha aperto la cerimonia dopo l’ingresso del corteo composto dal Senato Accademico. Poi è stata la volta dell’introduzione di Salvatore Cimini, presidente del Corso di laurea in Scienze delle amministrazioni; di Pietro Mennini, procuratore generale presso la Corte di appello di L’Aquila e la lectio magistralis del prefetto Luigi Savina. “Per me è un onore, ma il vero premio è ritrovarmi qui oggi a parlare di diritto con gli studenti”.

Durante la cerimonia sono stati eseguiti brani musicali a cura dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Gaetano Braga” di Teramo.

Il Prefetto Luigi Savina, nato a Chieti il 16 maggio 1954, è Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con funzioni vicarie dal 15 febbraio 2016. Entrato in Amministrazione nel settembre del 1980 come Commissario di Pubblica Sicurezza in prova, dopo il corso di formazione, è stato assegnato alla Squadra Mobile della Questura di Venezia, prima come Dirigente della Sezione Omicidi e poi, dall’agosto del 1988, come Vice Dirigente. Dal 1989 al 1991 ha diretto la Sezione Omicidi della Squadra Mobile di Palermo. Nel settembre del 1991 ha assunto l’incarico di Dirigente della Squadra Mobile della Questura di Pescara. Dopo alcuni periodi di missione, prima presso la Questura di Bologna e poi presso la Direzione Centrale della Polizia Criminale, nel febbraio del 1994 è stato trasferito presso il Servizio Centrale Operativo.

Ha diretto, dal 1994 al 1997, la Squadra Mobile della Questura di Palermo e, dal 1997 al 1999, il Centro Interprovinciale Criminalpol di Napoli. Nel 1999 ha assunto le funzioni di Vicario del Questore di Pescara. Nel 2000 è stato inviato in missione in Albania come Capo Contingente della Polizia di Stato. Dall’ottobre del 2000 ha diretto la Squadra Mobile della Questura di Milano. Promosso Dirigente Superiore con decorrenza 1° gennaio 2004, nel settembre dello stesso anno è stato preposto alla Questura di Terni, nel settembre del 2006 a quella di Ferrara, per poi assumere, nell’agosto del 2008, le funzioni di Questore di Padova. Nominato il 29 agosto 2011 Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza, è stato in pari data preposto alla Questura di Cagliari. Nell’ottobre del 2012 ha assunto le funzioni di Questore di Milano.

Con decorrenza 15 febbraio 2016 è stato nominato Prefetto, assumendo contestualmente l’incarico di Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con funzioni vicarie.