-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Violazioni sul luogo di lavoro: maxi-sanzione e chiusura per un ristorante della costa

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Agosto 2021 @ 13:57

Val Vibrata. Una maxi-sanzione amministrativa, da oltre 40mila euro, e la sospensione immediata dell’attività con 5 giorni di chiusura.

 

E’ questo il provvedimento adottato a carico del titolare di un ristorante di Tortoreto e scaturito al termine di un controllo dei carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Teramo, in collaborazione con l’Arma territoriale, nell’ambito delle verifiche sulla corretta applicazione dei protocolli anti-contagio sui luoghi di lavoro.

Nel corso dell’ispezione i carabinieri hanno accertato che il titolare del ristorante (anche denunciato alla Procura della Repubblica) non aveva provveduto a far sottoporre diciassette lavoratori dipendenti, alla prescritta visita medica preventiva, inoltre, aveva installato un impianto di video-sorveglianza senza la prescritta autorizzazione rilasciata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Teramo.

Sulla scorta delle violazioni penali ed amministrative accertate, i carabinieri hanno disposto di sospendere l’attività artigianale e contestualmente applicata la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni del ristorante.

Nella circostanza, inoltre, è stata evidenziata la posizione di 6 lavoratori in grigio: ossia che avevano preso servizio prima delle regolare assunzione. Nello specifico, sono state elevate sanzioni amministrative per 42.400 euro e ammende pari a 5300 euro.

Analoghi controlli saranno pianificati anche nelle attività commerciali.

 

 

 

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate