Vaccini a Teramo, è il turno di disabili e caregiver

Nuovo step nella campagna di vaccinazione. Mercoledì inizia quella dei pazienti ultraottantenni non deambulanti e dei 2.088 disabili gravi.

“I disabili verranno vaccinati in ambienti particolarmente protetti, viste la caratteristiche dei pazienti – ha dichiarato il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia – A Teramo le operazioni si svolgeranno in ospedale, per la Val Vibrata nel Centro fiera di Sant’Egidio alla Vibrata, a Giulianova nella sala polifunzionale Pioppi e, per il territorio afferente all’ospedale di Atri, sia nello stesso San Liberatore che al palasport di Pineto. Sarà vaccinato anche un cargiver per ogni paziente disabile. Stiano valutando un particolare percorso per i pazienti autistici, che hanno bisogno di tutele ancor maggiori. Stiamo predisponendo, inoltre, alche la vaccinazione per i cosiddetti luoghi di comunità, come i conventi”.

Nel frattempo si stanno completando le vaccinazioni delle altre categorie: sanitaria, Ra ed Rsa, scuola, forze dell’ordine e casa di pena circondariale.