Tortoreto, rosso semaforico: controlli da remoto anche per auto senza assicurazione

Tortoreto. Non solo chi non rispetta il rosso, ma anche coloro che viaggiano in strada con auto senza assicurazione, senza revisione o nella peggiore delle ipotesi anche con mezzi rubati.

 

In questi giorni, in maniera costante, il comando della polizia locale di Tortoreto ha attivato la seconda parte delle attività legate alla sicurezza stradale. Gli agenti, muniti di un tablet collegato in remoto con i due dispositivi del rosso semaforico, hanno la possibilità di avere, in tempo reale, la mappa delle auto che transitano nei due incroci “monitorati”. E se il dispositivo fisso sanziona chi non rispetta il rosso, lo stesso immortala tutte le auto che transitano e dunque anche quelle che non sono in regola per la messa in strada (assicurazione e revisione tanto per intenderci).

 

Gli agenti della polizia locale, che effettuano in servizio a ridosso dei due impianti semaforici, una volta ricevuto l’input poi provvedono a fermare le auto in questione a contestare le relative sanzioni. Nel frattempo, dopo essere state processate in queste settimane sono stati inviati i primi verbali delle sanzioni riscontrate nei due impianti dove è collocato il rosso semaforico: quello della statale 16 (incrocio via Trieste) e quello della bonifica del Salinello.