Tortoreto, l’appello del sindaco per Capodanno: non usate botti e fuochi d’artificio

Tortoreto. E’ una raccomandazione accorata quella che il sindaco di Tortoreto, Domenico Piccioni, riserva nelle ultime ore del 2020 ai propri cittadini. E riguarda l’invito a non utilizzare petardi, mortaretti e fuochi pirotecnici in genere.

 

La cronaca degli ultimi anni”, scrive il sindaco, “ha messo in evidenza come, da tale usanza in occasione dei festeggiamenti di fine anno e dall’utilizzo improprio di tali artifizi, spesso provenienti da immissione  e vendita illegale dei prodotti, scaturiscano incidenti con grave pregiudizio per la salute dei cittadini.

A questo proposito, in modo particolare quest’anno, per le speciali condizioni delle nostre strutture ospedaliere legate alla fase di emergenza pandemica Covid-19, è doveroso limitare il ricorso alle cure mediche dovuto ad incidenti rilevanti dall’impiego improprio di prodotti esplodenti e assimilati.

Serie conseguenze negative si possono determinare anche a carico degli animali domestici, in quanto il fragore dei botti, oltre ad ingenerare in loro un’evidente reazione di spavento, li porta frequentemente alla fuga ed a perdere orientamento, esponendoli così al rischio di smarrimento o investimento.

Mi appello al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva, affinchè ciascuno sia pienamente consapevole delle implicazioni e possa anche decidere di ricorrere magari ad alternative innocue”, conclude Piccioni.