Teramo, il capitano Ferella assume la guida del nucleo investigativo dell’Arma

Teramo. Cambio della guardia alla guida del comando del nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri.

 

Nella giornata di oggi, infatti, il capitano Danilo Ferella, aquilano, 41 anni, ha assunto il comando del nucleo investigativo raccogliendo il testimone del maggiore Roberto Petroli, trasferito a Cento per dirigere la locale compagnia di carabinieri.

Il capitano Ferella, coniugato e padre di una bimba di 5 anni, è laureato in “Scienze Umanistiche” ed ha conseguito due Master universitari (Criminologia e Studi avanzati nel settore Giuridico-Forense).

Lungo curriculum dell’ufficiale dell’Arma. Nel 2005 ha frequentato il 48° Corso Applicativo presso la Scuola Ufficiali carabinieri di Roma; dal 2005 al 2008 ha prestato servizio presso i Reparti della 2a Brigata Mobile Carabinieri di stanza nelle Regioni Friuli Venezia Giulia e Toscana.

Dal 2009 al 2014 ha prestato servizio nel trapanese dove ha comandato il Nucleo Operativo di Alcamo e condotto, tra le altre, anche indagini antimafia coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo.

Dal 2014 al 2016 ha comandato la Compagnia Carabinieri di Poggibonsi e successivamente è stato designato, quale rappresentante dell’Arma dei Carabinieri, presso il 28o Reggimento Interforze “Pavia” facente parte del Comparto Forze Speciali dell’Esercito.

Ha partecipato, con diversi incarichi e sotto l’egida di varie organizzazioni multinazionali a numerose missioni nei Balcani, in Medio Oriente ed Africa.