-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, carenza aule all’Alessandrini-Marino: la consulta degli studenti scrive alla Provincia

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 14 Luglio 2021 @ 18:47

Teramo. La Consulta degli Studenti della Provincia di Teramo, in merito alla difficile situazione creatasi nello scorso settembre presso l’IIS”Alessandrini-Marino”, a causa della mancanza di aule procurando notevoli disagi alla comunità studentesca, ha indirizzato una lettera chiarificatrice all’Amministrazione Provinciale.

“Nel corso dei mesi, la Consulta ha cercato di instaurare un dialogo costruttivo con l’Amministrazione provinciale e la Dirigenza dell’Istituto, anche con un incontro in videoconferenza dove, purtroppo, sono emerse posizioni contrapposte fra le parti coinvolte”, fa sapere la Consulta.

Nella lettera dei rappresentanti degli studenti al Presidente della Provincia, viene ancora una volta ribadita “la norma in riferimento al “diritto allo studio”, garantito dalla nostra Costituzione, che non può essere negato per inadempienze o problematiche amministrative . Il 5 luglio del corrente anno la Giunta della Consulta ha anche inviato una comunicazione via mail alla Dirigenza dell’Istituto “Alessandrini – Marino”, per chiedere se sussistesse ancora tale grave problematica, in previsione del rientro al 100% in presenza a settembre nelle aule scolastiche. Con riserva di riportare le problematiche segnalate alle istituzioni competenti. Ma alla comunicazione non è pervenuta nessuna risposta”.

La Consulta intende conoscere “le azioni messe in campo dall’Amministrazione provinciale per la risoluzione dei disagi verificatisi nell’anno scolastico precedente; se il numero delle aule attualmente disponibile è sufficiente per il corretto svolgimento delle attività didattiche in presenza”.

I membri della Giunta della Consulta ricordano che, “nel corso della consiliatura, sono stati sempre disponibili al dialogo, che continua a esserci. Sempre che, per effetto di una mancata risoluzione alle problematiche evidenziate, la Consulta non debba mettere in atto tutte le azioni necessarie, anche mobilitandosi, affinché l’art. 34 della Costituzione (“La scuola è aperta a tutti”), venga realmente applicato”.

lettera alessandrini marino aule

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate