Teramo, bocconi avvelenati alla Gammarana: “Servono pene più severe”

“Assistiamo ancora una volta ad un atto infame e meschino sul nostro territorio ai danni del nostri amici a 4 zampe: questa volta è accaduto a Teramo in via Tripoti nel quartiere Gammarana dove ci hanno segnalato il rinvenimento di polpette avvelenate disseminate per provare ad assassinare casualmente quanti più animali possibili”. Così, facendo riferimento a quanto reso noto giorni fa dal consigliere comunale Ivan Verzilli, il coordinatore di Rivoluzione Animalista Abruzzo Rino Febonio.

“Atti come questi vanno non soltanto denunciati, quando vengono individuati, alle autorità come ha fatto oggi il Consigliere Comunale Ivan Verzilli Coordinatore Nazionale di Rivoluzione Animalista. Ringrazio il Coordinatore Nazionale che ha tempestivamente accolto la segnalazione di alcuni cittadini, recandosi immediatamente in caserma a denunciare il fatto e segnalando sui suoi profili social agli abitanti della zona di tenere d’occhio i propri animali. Chiediamo una condanna concreta per i criminali che pongono in essere tali atti non soltanto nel momento di applicazione della legge penale ma anche e soprattutto lavorando sulla prevenzione, controllando il territorio finanziando meglio le realtà eco-zoofile che vigilano il territorio giurando dinnanzi al prefetto.
Stiamo anche lavorando a livello nazionale affinché si adotti un testo unico a livello nazionale per introdurre una regolamentazione organica e pene più severe per chi di macchia di crimini contro gli animali”.