Silvi, emergenza Coronavirus e tasse: rinviata la prima scadenza della Tari

Silvi. La richiesta del rinvio, a data da destinarsi, della prima rata della Tari viene dal consigliere di minoranza Vito Partipilo.

“Sappiamo tutti che la situazione è complessa e che le difficoltà che in questo momento sta vivendo anche la filiera produttiva ed economica, sia per chi ha un’attività commerciale sia per chi in questo momento vede sospesa la propria attività lavorativa, non favoriscono un clima di tranquillità e di gestione ordinaria delle economie personali e familiari”, commenta Partipilo. “Pertanto chiediamo al Sindaco un segnale forte di vicinanza alla città, confidando che, nelle prossime ore, arrivino notizie dal Governo per quanto riguarda le altre imposte. Inoltre”, chiosa l’ex vice Sindaco, “si valuti la possibilità di prevedere analogo rinvio per gli altri tributi di competenza comunale”.

PRIMA RATA TARI RINVIATA. Dopo qualche ora, è apparso sul sito istituzionale del Comune di Silvi, il seguente avviso: “Vista la situazione attuale di forte incertezza, legata al diffondersi sull’intero territorio nazionale del Coronavirus, il Comune di Silvi ha previsto il rinvio della prima scadenza TARI, normalmente fissata al 16 Aprile, a data da stabilirsi”.

“Per quanto riguarda la richiesta presentata dal consigliere di opposizione Vito Partipilo – commenta l’assessore al Bilancio Alessandro Valleriani – dove si chiede di prorogare la data del pagamento della TARI che lo stesso consigliere indica erroneamente essere a marzo, tengo a precisare preliminarmente che tale tassa non ha mai avuto scadenza a metà marzo da quando è stata introdotta, ma a metà aprile”.

SOSPESI MERCATI SETTIMANALI E RIONALI. Il primo cittadino Andrea Scordella ha anche emanato, nella giornata di ieri una nuova ordinanza con la quale impone la sospensione dei mercati settimanali e rionali: mercato settimanale del giovedì di via D’Annunzio/via Napoli e i mercatini rionali del lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato ubicati in Via P. Micca – Via Garibaldi – P.zza S. Antonio – Piazzetta Via L. Da Vinci – C.da Pianacce (Via Piscella) – Silvi Paese (Largo della Porta).

INIZIATI I CONTROLLI SUGLI SPOSTAMENTI. “Il rispetto delle disposizioni nazionali, regionali e comunali, insieme alle precauzioni che continuamente i media ricordano a tutti – ricorda il sindaco Andrea Scordella – sono le condizioni primarie ed essenziali per contrastare il Covid 19. Tengo a sottolineare, in particolare, quanto ha specificato il Questore di Teramo nella sua circolare esplicativa sul DPCM 8 marzo 2020 laddove cita l’art.1, comma 1, lett. a proposito degli spostamenti delle persone, dove ribadisce che si deve evitare ogni spostamento, salvo che motivato da comprovate esigenze lavorative, di necessità e di salute. In tal senso da nord a sud di Silvi le forze di polizia stanno effettuando rigorosi controlli. Non lasciamoci scoraggiare dall’attuale situazione di crisi e adoperiamoci per vincere presto e del tutto questa grande battaglia. Ce la possiamo fare!”.