Silvi, attività sportive negli spazi pubblici: l’ok dalla giunta comunale

Silvi. In considerazione del fatto che l’emergenza pandemica Covid19 ha determinato il blocco di molte attività ludico sportive generando conseguenze negative per tutto il sistema legato al mondo dello sport e del benessere fisico, la Giunta comunale ha approvato una deliberazione con la quale ha stabilito la concessione gratuita temporanea e straordinaria dell’uso di alcuni spazi pubblici all’aperto dalle 7,30 fino all’ora indicata nel prossimo decreto governativo, dal 1 giugno al 30 settembre 2021 per lo svolgimento di attività sportive.

“Al fine di favorire la ripresa delle attività sportive – ha dichiarato il sindaco Andrea Scordella – abbiamo ritenuto opportuno concedere l’uso degli spazi all’interno di aree pubbliche per lo svolgimento delle loro abituali attività sportive, ad associazioni, società sportive, gestori di palestre con sede legale e/o operativa nel Comune di Silvi, professionisti dello sport con residenza o domicilio nel Comune di Silvi”.

“I parchi e le piazze, di cui Silvi ha disponibilità – ha detto l’assessore Giuseppina Di Giovanni – consentono di praticare sport e fitness contemperando le esigenze di distanziamento con quelle di areazione naturale, sicché si prestano alla loro utilizzazione in sicurezza, nel rispetto delle norme vigenti”.

“Sono sette – ha detto il consigliere incaricato Andrea Di Censo – le aree individuate dalla giunta comunale: Piazza Marconi; Piazza E. Fermi; Piazza Colatriani, Piazza Via Taranto, Piazza Indipendenza, Parco Peter Pan; Parco Dune (di fronte campo sportivo). Nei prossimi giorni incontreremo i responsabili delle società, delle palestre e delle associazioni sportive per illustrare questa iniziativa e per recepire eventuali indicazioni e suggerimenti da parte loro. L’incontro servirà anche per consentirci la pianificazione degli orari d’uso per evitare che vengano presentate richieste della concessione degli spazi pubblici in orari concomitanti. Ovviamente – ha aggiunto il consigliere Di Censo – le concessioni saranno vincolate al rispetto dei protocolli e delle disposizioni governative e regionali in materia di sicurezza pubblica, di rispetto della quiete pubblica, di divieto di assembramento e di mantenimento del distanziamento. Le attività sportive, ovviamente – ha puntualizzato il consigliere Di Censo – non dovranno costituire limitazione per la fruizione dell’area pubblica da parte della cittadinanza”.

Le società, le associazioni e i soggetti interessati possono presentare la richiesta di concessione dell’uso gratuito degli spazi pubblici entro la fine di maggio. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale del Comune.