Silvi, approvato l’assestamento di bilancio. Scordella assicura guida forte in tempo di crisi

Ieri sera, 30 novembre, il Consiglio comunale di Silvi ha approvato con nove voti favorevoli e 5 contrari l’unico punto all’ordine del giorno, ossia la ‘Verifica equilibri e assestamento di bilancio 2020 – 2022’.

“Il provvedimento amministrativo non era corredato dal parere del Consiglio dei revisori dei conti, che, come ha spiegato il presidente Gentile in diretta nel corso della seduta svoltasi in video conferenza e trasmessa in streaming”, sottolinea in una nota il Comune di Silvi, “non ha ritenuto, come previsto dalla normativa in materia di finanza pubblica locale, di poter esprimere un parere positivo o negativo per l’incertezza e la non prevedibilità di entrate e spese in questo momento di crisi sanitaria ed economica generale”.

“Chiusa questa parentesi – aggiunge il sindaco Andrea Scordella – d’ora in poi ci impegneremo per assicurare alla città una guida forte e affidabile in questo momento particolarissimo mai vissuto fino ad ora, dedicandoci a tempo pieno ai problemi connessi al Covid 19 e alle sue conseguenze sul territorio comunale. La situazione la teniamo costantemente sotto controllo sui diversi fronti, dall’analisi dei dati dei contagi alle esigenze di quanti hanno necessità di assistenza per l’effettuazione dei tamponi e dei test rapidi. Abbiamo incoraggiato – ha detto il sindaco Scordella – la partecipazione delle farmacie di Silvi all’effettuazione dei test rapidi e, nei prossimi giorni, l’effettuazione dei tamponi che saranno fatti dai medici di base che hanno offerto la loro disponibilità a svolgere questa importante iniziativa di prevenzione e diagnosi. Nel contempo – ha aggiunto il sindaco Scordella – cercheremo di non lasciare soli quanti si trovano in difficoltà economiche, in particolare gli addetti al commercio, alla ristorazione e al turismo, con i mezzi a nostra disposizione e sollecitando gli interventi regionali e statali”.