Screening di massa, a Giulianova e Roseto trovati 16 positivi su meno di 10mila test eseguiti

Meno di 10mila cittadini su una popolazione complessiva di circa 52 mila abitanti, tra Roseto e Giulianova. Uno su 5 dunque ha scelto di sottoporsi allo screening anticovid organizzato dalla Asl di Teramo. Un dato comunque interessante, anche se ci si aspettava una partecipazione maggiore.

Va detto, comunque, che più del 10 per cento della popolazione nelle settimane passate aveva scelto di eseguire il tampone a pagamento. E questo ha inciso anche sulla partecipazione. A Giulianova sono stati 4006 i test rapidi effettuati, che hanno permesso di individuare 4 persone positive al virus, ovvero appena l’uno per mille.

“Un ringraziamento sentito da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale”, ha dichiarato il sindaco Jwan Costantini, “ai sanitari, a tutti i volontari e ai dipendenti comunali che, senza esitare, si sono messi a disposizione della comunità e ci hanno permesso di organizzare al meglio le postazioni e le operazioni di prelievo. Grazie anche a tutti i cittadini che hanno deciso di cogliere questa occasione importante, con senso di responsabilità ed altruismo, dando il loro contributo alla prevenzione e alla battaglia contro questo maledetto virus”.

Anche a Roseto si è conclusa, senza criticità, l’operazione. Si sono sottoposti a test 5.046 cittadini nei vari punti di prelievo allestiti dal Comune. I positivi individuati sono 12, poco più del 2 per mille. Tutti sono in isolamento cautelare in attesa del tampone di conferma che verrà eseguito nelle prossime ore.

“Ringrazio per l’efficiente collaborazione i medici e gli operatori sanitari”, ha commentato il sindaco Sabatino Di Girolamo, “che si sono alternati nei diversi punti di prelievo, rispondendo senza riserve al mio appello. Un grazie anche a tutti i volontari scesi in campo”. Sia Costantini, sia Di Girolamo invitano comunque i cittadini a rispettare le regole in vista delle imminenti festività. Abbassare la guardia ora, significherebbe ridare forza al virus.