Scerne, Banca Popolare di Bari a rischio chiusura. Italia Viva: “Scelta scellerata”

Pineto. Nel piano di riordino e taglio delle filiali della Banca Popolare di Bari rientrerebbe anche quella a Scerne di Pineto.

“Scelta scellerata assolutamente da scongiurare” dichiarano l’ex sindaco di Pineto, Luciano Monticelli, oggi nel direttivo nazionale di Italia Viva, e Cleto Pallini, coordinatore comunale.

“Trent’anni fa portammo avanti una strenua battaglia affinchè aprisse la filiale in una località di oltre tremila residenti, con una zona industriale e commerciale d’interesse senza pensare all’indotto estivo turistico”, ricordano Monticelli e Pallini. “Oggi si ventila l’ipotesi che la nuova governance della Banca Popolare di Bari decapiti, insieme ad altre filiali, quella di Scerne che conta, e non è secondario evidenziarlo, una posizione assolutamente centrale (la filiale si trova sulla statale 16, ndr)”.

“Abbiamo già interessato i rappresentanti parlamentari affinchè ci si adoperi, al più presto, per scongiurare la chiusura della filiale”, assicurano i referenti pinetesi di Italia Viva.