Sant’Omero, palazzo pericolante nel centro storico: chiesto l’intervento FOTO

Sant’Omero. Piovono calcinacci e non solo da un vecchio edificio nel cuore del centro storico di Sant’Omero.

 

Dopo varie segnalazioni, verbali e scritte (con sopralluoghi anche della polizia locale e dei vigili del fuoco che, nel 2018, avevano segnalato la necessità di emettere provvedimenti urgenti), la minoranza consiliare di Sant’Omero Futura è tornata ad evidenziare la problematica. E lo ha fatto inviando una nota certificata al sindaco, agli uffici comunali e al comando della polizia locale. La minoranza ricorda che in via Umberto I, in pieno centro storico, si è registrato il crollo del tetto di un edfico di proprietà privata e che allo stato attuale nulla è stato fatto.

Ad oggi nulla è stato fatto in tal senso”, si legge nella nota, “quindi la segnalazione a nostro avviso si è resa necessaria in quanto le piogge della stagione invernale, sicuramente causeranno delle infiltrazioni nella struttura già precaria.

L’abitazione si trova nella parte più vecchia del centro storico, già gravemente danneggiata anche dagli eventi sismici e affaccia sulla Chiesa Madre abitualmente frequentata da fedeli che nella strada sottostante parcheggiano le proprie auto.

Si chiede quindi, come già anticipato per vie brevi, di provvedere urgentemente ad emanare un’apposita ordinanza di messa in sicurezza dell’unità immobiliare suddetta per evitare danni nei confronti di terzi ignari di questa situazione di pericolo”.

Alla sollecitazione, il comando della polizia locale, per le proprie competenze, ha già risposto, ricordando che la segnalazione era stata fatta anche alla prefettura nel 2018, dopo un sopralluogo congiunto con i vigili del fuoco. Ovviamente, serve un’ordinanza con la quale si intima ai proprietari di mettere in sicurezza lo stabile pericolante. In caso di mancata ottemperanza, poi sarebbe l’Ente ad intervenire per poi addebitare gli oneri ai proprietari.