6.5 C
Abruzzo
martedì, Agosto 16, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoRoseto, ripartono i lavori del pontile e dello SPRAR grazie all'anticipazione di...

Roseto, ripartono i lavori del pontile e dello SPRAR grazie all’anticipazione di cassa

Ultimo Aggiornamento: martedì, 5 Luglio 2022 @ 17:17

Roseto. Ripartiranno a breve due importanti cantieri di altrettante opere pubbliche rosetane grazie alla delibera di Giunta numero 238, approvata nelle scorse ore dall’Amministrazione Comunale. Un atto con il quale si approva l’anticipazione di cassa totale di 300mila euro che permetterà il pagamento delle ditte appaltatrici e la conseguente ripresa dei lavori di consolidamento del Pontile e quelli per la manutenzione straordinaria della sede Sprar di via Silvio Pellico.

Nello specifico, la Delibera autorizza il dirigente comunale ad utilizzare l’anticipazione di cassa per il pagamento delle spese per il “Recupero e completamento funzionale del pontile – Approdo turistico di Roseto degli Abruzzi” per una somma pari a 200mila euro, Iva compresa, finalizzata a garantire il pagamento delle somme dovute alla ditta appaltatrice.

Inoltre, autorizza lo stesso dirigente ad utilizzare l’anticipazione di cassa per il pagamento delle spese correlate all’intervento denominato “Lavori di manutenzione straordinaria della sede Sprar di Roseto degli Abruzzi sita in Via Pellico”, per una somma di importo pari a 100mila euro, Iva compresa, finalizzato a garantire il pagamento delle somme maturate alla ditta appaltatrice.

“Con questa scelta – afferma il Sindaco di Roseto degli Abruzzi Mario Nugnes – sblocchiamo due opere importanti per il nostro territorio e diamo una risposta concreta alle imprese e ai lavoratori. In particolar modo sono soddisfatto per lo sblocco del cantiere sul pontile, una struttura che rappresenta un simbolo della nostra città. Allo stesso tempo, andiamo a sanare una situazione durata troppo a lungo. Purtroppo, negli ultimi anni, si riscontrano notevoli difficoltà e rallentamenti nel trasferimento da parte degli Enti sovracomunali delle somme già finanziate per la realizzazione dei progetti, anche quando questi sono già in cantiere. In quel caso, a volte, tocca agli Enti locali lavorare per risolvere i problemi e sostituirsi temporaneamente attraverso lo strumento dell’anticipazione di cassa. Ora, grazie a questo atto, puntiamo a concludere entro la fine dell’estate i lavori per il consolidamento del pontile e a donare alla città una rinnovata sede Sprar che avrà una funzione fondamentale anche nel sociale restituendo uno spazio importante a tante nostre associazioni che hanno sede al suo interno”.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'