Roseto, emergenza Coronavirus. Al Moretti prodotto un disinfettante NOSTRO SERVIZIO

Un disinfettante naturale prodotto dai ragazzi dell’Istituto Moretti di Voltarrosto di Roseto che partecipano alle attività didattiche del laboratorio di chimica diretto dalla professoressa Roberta Di Marco.

Ha la stessa efficacia dell’Amuchina, che in questi giorni è introvabile per la vicenda del coronavirus, e quella ancora presente negli scaffali ha un costo esagerato oltre che ingiustificato. Al Moretti si affina l’ingegno e si superano gli ostacoli. E presto il disinfettante per le mani verrà distribuito gratuitamente agli studenti, al corpo docente e a tutti i collaboratori che non dovranno far altro che portarsi da casa un comunissimo dispenser.

Qui all’Istituto Moretti, insomma, hanno messo all’opera le competenze acquisite e le strutture esistenti realizzate grazie a finanziamenti regionali ed europei. Vista l’emergenza coronavirus degli ultimi giorni, la responsabile del laboratorio di chimica assieme ai suoi studenti aveva deciso di iniziare una fase di sperimentazione per la produzione del disinfettante.

Poi la chiusura delle scuole in città per via del primo caso di Covid19 ha costretto a rinviare il lavoro. Già in settimana, con il ritorno a scuola degli studenti, il laboratorio di chimica inizierà la produzione del disinfettante che potrà avere un colore neutro oppure con l’aggiunta di un colorante, oltre che di olii essenziali. Basterà lavarsi le mani con questo prodotto per spazzare via i rischi di un possibile contagio.