mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoRoseto amplia i percorsi del Pedibus

Roseto amplia i percorsi del Pedibus

Roseto. Dopo la sperimentazione dello scorso anno, che nel mese di maggio ha visto coinvolti alcuni piccoli studenti della frazione di Cologna Spiaggia, l’Amministrazione Comunale di Roseto degli Abruzzi amplia il servizio “Pedibus”, aumentando i percorsi e coinvolgendo altri plessi scolastici del territorio.

La decisione è stata sancita con la Delibera di Giunta N. 291 approvata il 7 settembre sulla base di quanto deciso lo scorso 28 aprile attraverso il “Disciplinare del servizio Pedibus”.

L’obiettivo, che rientra nel programma di mandato dell’Amministrazione, è quello di promuovere il servizio di “mobilità dolce” per gli studenti delle scuole elementari e secondarie di primo grado, coinvolgendo le famiglie e le istituzioni scolastiche nella realizzazione di percorsi sicuri da percorrere a piedi “casa-scuola” e “scuola-casa”.

Il Pedibus è una forma di trasporto scolastico per gli alunni delle elementari e medie inferiori che vengono accompagnati a piedi a scuola da adulti con le stesse modalità (percorsi, fermate) dello scuolabus. In pratica, i bambini, anziché prendere l’autobus o lo scuolabus, alla fermata si aggregano ad una comitiva guidata da alcuni addetti giungendo fino a scuola, e compiendo il percorso inverso ritornando a casa.

L’ampliamento dei percorsi sperimentali del Pedibus, deciso in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Roseto 1 e Roseto 2, i genitori e le associazioni di volontariato, e sulla base dei percorsi elaborati dagli uffici comunali secondo le indicazioni di cui alla deliberazione di Giunta comunale n.105 del 28.04.2022, riguarderà le seguenti linee a partire dal prossimo 26 settembre:

1) Scuola primaria Celommi: da Roseto centro direzione Sud.

2) Scuola primaria D’Annunzio: da roseto centro direzione Nord.

3) Scuola primaria Schiazza: da Roseto Nord direzione Sud.

4) Scuola primaria Cologna Spiaggia: da Via defense direzione Nord.

Per la realizzazione del progetto saranno coinvolte le direzioni didattiche e le iscrizioni, che scadranno il 19 settembre, saranno regolate attraverso uno specifico avviso che è stato opportunamente pubblicizzato sul sito del Comune. Il servizio dovrà riservare un ruolo importante ai percettori del reddito di cittadinanza, ai genitori degli alunni, ai volontari, alle Associazioni di volontariato che accompagneranno i bimbi a scuola, i quali saranno invitati a sottoscrivere l’apposito “modulo di adesione accompagnatore” al fine di acquisire la disponibilità degli adulti a svolgere tale funzione. Gli accompagnatori, inoltre, presteranno la loro opera a titolo di volontariato e gratuitamente.

Al fine di acquistare palette e cartellonistica sarà, per il momento, utilizzata la somma di mille euro stanziata dal capitolo di spesa per il Trasporto Scolastico mentre, successivamente, verrà previsto apposito stanziamento nel Bilancio 2023 per l’approvvigionamento di giubbini di sicurezza, palette cartelli e quant’altro necessario al servizio per tutte le linee.

“Fin dal nostro insediamento – affermano il Sindaco Mario Nugnes e l’Assessore alla Scuola Francesco Luciani – abbiamo lavorato per favorire la mobilità sostenibile. Lo abbiamo fatto implementando i servizi relativi all’utilizzo di mezzi alternativi come monopattini, biciclette e E-Bike ma anche cercando di coinvolgere i nostri giovani studenti. In questo contesto si innesta il progetto Pedibus attraverso il quale puntiamo non solo a creare un momento di socialità e scoperta per i bambini, diverso dal trasporto scolastico con i bus, ma anche a far fiorire in loro la sensibilità verso la natura, verso la mobilità dolce e verso le pratiche che favoriscono l’attività fisica e quindi salutari. Ovviamente ringraziamo le direzioni didattiche per il supporto e le associazioni di volontariato che si sono subito dimostrate entusiaste rispetto a questa iniziativa. Si tratta di un ulteriore step di questo percorso che puntiamo ad ampliare nel futuro prossimo, per rendere sempre di più Roseto una città sostenibile”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES