Rischio idrogeologico, dalla Regione 3 milioni per Montorio, Isola e Torricella. Gli interventi

La Regione Abruzzo ha sottoscritto una convenzione con tre Comuni del cratere sismico per interventi di consolidamento, risanamento e riduzione del rischio idrogeologico. Gli interventi sono cinque in totale, per un importo complessivo di 3.052.935 euro.

 

A Montorio al Vomano 167mila per il consolidamento e risanamento idrogeologico in via Settembrini e 485.200 euro per il consolidamento e risanamento idrogeologico nella zona sud della frazione di Leognano. A Isola del Gran Sasso 600mila euro per la riduzione del rischio idrogeologico nella frazione di San Massimo e 500mila euro per il risanamento idrogeologico della strada Isola – Fano a Corno. A Torricella Sicura 1.300.735 euro per il risanamento del dissesto idrogeologico nella frazione di Borgonovo.

 

“Anche in un momento così difficile a causa dell’emergenza non dobbiamo dimenticare quegli interventi necessari per il buon andamento delle comunità locali – ha dichiarato il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio – si tratta di contributi straordinari a favore di tre comuni del cratere sui quali incombe il rischio idrogeologico e che vanno ad aggiungersi ad altri già concessi nel corso del 2019.

 

Tutto ciò significa consegnare ai sindaci la possibilità concreta di risanamento idrogeologico di un territorio martoriato dalle calamità oltre alle ricadute occupazionali in un momento di difficoltà. La Regione Abruzzo sta imprimendo una forte accelerazione alle procedure che rallentavano i finanziamenti, grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e i comuni interessati”.