Rigopiano, trafugate le targhe al cimitero di Atri. Corneli: atto vergognoso

Atri. “Esprimo la mia più ferma condanna per il vergognoso atto vandalico perpetrato dinanzi al cimitero di Atri, dove sono state trafugate le targhe in memoria delle vittime della tragedia di Rigopiano appese ai fusti di alcuni alberi appositamente piantumati dall’associazione Italia Nostra”.

 

A dirlo è Valentina Corneli, parlamentare del M5S, che prende posizione sulla vicenda.

“Facendo seguito alle recenti richieste dell’associazione inoltrate all’amministrazione comunale in merito all’installazione di impianti di illuminazione e videosorveglianza, voglio ricordare che la manovra appena approvata assicura un fondo specifico di 400 milioni di euro da ripartire tra i comuni fino a 20 mila abitanti, risorse che saranno stanziate già a partire dal prossimo 10 gennaio e che quindi potranno essere subito utilizzate per finanziare diverse opere sui territori.

 

Intendo anche annunciare l’incontro, sabato 5 gennaio, con il Comitato dei familiari delle vittime di Rigopiano, un atto attraverso cui esprimere non soltanto una ideale vicinanza, ma una concreta presenza per intervenire a difesa dei loro diritti”.