Teramo, progetto Telemedicina: consegnati i saturimetri

Anche il Rotary Club Teramo Nord Centenario è tra gli aderenti al Progetto “Telemedicina”, recentemente presentato agli organi di informazione dalla governatrice del Distretto Rotary 2090 Rossella Piccirilli alla presenza dell’Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo Nicoletta Verì.

 

Il progetto rotariano ha lo scopo di rendere possibili la visita, il monitoraggio e il consulto a distanza del paziente, utilizzando le opportunità offerte dal digitale, per i soggetti in isolamento o dimessi dall’ospedale, che hanno necessità di essere seguiti, evitando così di sovraccaricare le strutture ospedaliere. Soprattutto in questa fase di emergenza sanitaria, offre una risposta efficace, perché permette di assistere i malati Covid a domicilio attraverso i parametri fondamentali, così da evitarne il ricovero o anticiparlo a seconda delle condizioni.

 

“In pratica – spiega il Presidente del Rotary Club Teramo Nord Centenario Stefania Nardini – vengono monitorati valori relativi a saturazione, temperatura corporea e pressione attraverso saturimetri analogici e bluetooth e monitor multiparametrici; i valori sono poi trasmessi attraverso una App a una piattaforma informatica alla quale hanno accesso i medici di medicina generale per tenerli sotto controllo. Hanno aderito all’iniziativa i dottori Paolo Triozzi, Vincenzina Marini e Ernesto Piccari – prosegue la Nardini – che hanno ricevuto dal nostro club questo strumento di straordinaria utilità in uno scenario come quello attuale, che vede la maggioranza delle persone contagiate paucisintomatica o asintomatica, che necessitano, però, di una attenta e costante osservazione medica in quanto il virus può causare un deterioramento clinico inaspettato e rapido”.