Playoff Serie C, tifosi del Teramo contrari alle gare senza tifo

Il direttivo del gruppo di tifoseria “Teramo Zezza” fa sapere che “nel giorno in cui la nostra amata squadra scende in campo per i playoff, ci teniamo a rendere noto che noi siamo contrari alla prosecuzione dei campionati senza quello che, negli anni, è diventato un elemento fondamentale e cioè il pubblico ed il tifo delle Curve”.

E ancora: “Tutto questo, così come per la B e la A, è un insulto per quelle persone che abbiamo definito eroi ma che in realtà sono solo soldati che hanno fatto il loro dovere ma senza armi; senza guanti né mascherine ma soprattutto senza fare quei tamponi che avrebbero potuto salvare migliaia di vite. I campionati non sarebbero dovuti ripartire e tutti i tamponi che si stanno effettuando tra i calciatori di serie A, per garantire la ripresa del  circo, potevano essere fatti prima, quando avrebbero potuto evitato il diffondersi della malattia e di conseguenza, salvato la vita a molte persone. Con troppa leggerezza ci si sta mettendo alle spalle migliaia di morti senza alcun rispetto in nome del dio denaro. Noi siamo fieri di non esserne complici”.