Nereto, prevenzione Coronavirus: l’ordinanza del sindaco. Tutti i provvedimenti

Nereto. Il sindaco di Nereto, Daniele Laurenzi, relativamente ai provvedimenti di competenza in ordine al decreto del presidente del consiglio dei ministro, ha adottato una serie di accorgimenti, a livello cittadino, nell’ottica di prevenire forme di contagio del Covid19.

 

L’ordinanza. Nella giornata di oggi è stata firmata, dal sindaco, un’ordinanza con la quale viene disposta la chiusura al pubblico degli uffici comunale ad eccezione dei servizi demografici e dello stato civile. Il front-office è già dotato di vetro di protezione che facilita la tutela dell’operatore e dell’utente dalla trasmissione del virus COVID-19 assicurando il rispetto delle misure di distanziamento sociale previste nel DPCM del 04/03/2020 ossia mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro.

L’afflusso al front office dei servizi demografici e di stato civile dovrà garantire il rispetto del DPCM del 04/03/2020 pertanto saranno predisposte le dovute misure di razionalizzazione dell’ingresso degli utenti ai pubblici uffici in modo da  non comportare assembramenti di persone lungo i corridoi e/o gli uffici e nel rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro nei contatti sociali;

Nelle more dell’installazione di vetri protettivi nei locali di tutti gli uffici comunali adibiti a front office relativamente alle attività degli uffici comunali di Nereto, si dispone quanto segue:

per il rilascio di certificati e provvedimenti di qualsiasi genere (Autorizzazioni, Permessi di Costruire, trasmissioni di SCIA, CILA, CIL ed altri tipi di richieste) inviare richiesta a mezzo PEC, per ogni informazione è possibile contattare gli uffici ai seguenti recapiti telefonici e inoltrare le istanze agli indirizzi pec di seguito elencati:

Dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 14:00 (martedì e giovedì compresi i pomeriggi fino alle ore 18.00)

UFFICIO AMMINISTRATIVO

tel.   0861.816923

pec    protocollo@pec.comune.nereto.te.it

UFFICIO PROTOCOLLO

tel.   0861.816921

pec    protocollo@pec.comune.nereto.te.it

UFFICIO ANAGRAFE

tel.   0861.816924 / 0861.816932

pec    protocollo@pec.comune.nereto.te.it

pec    anagrafe@pec.comune.nereto.te.it

UFFICIO TECNICO

tel.   0861.816936 / 0861.816938

pec    urbanistica@pec.comune.nereto.te.it

lavori_pubblici@pec.comune.nereto.te.it

UFFICIO FINANZIARIO-RAGIONERIA E

TRIBUTI

tel.   0861.816923 / 0861.816925

pec    ragioneria@pec.comune.nereto.te.it

UFFICIO ELETTORALE

tel.   0861.816939

pec    protocollo@pec.comune.nereto.te.it

UFFICIO POLOZIA LOCALE

tel.   0861.816945

pec    polizia@pec.comune.nereto.te.it

SERVIZI SOCIALI

tel.   0861.816931 / 0861.816922

pec    protocollo@pec.comune.nereto.te.it

Qualora determinate fattispecie di pratiche e scadenze indifferibili richiedano da parte dell’utenza la necessità di depositare documenti cartacei, i responsabili degli uffici consentiranno, ai sensi dell’ordinanza Sindacale n. 18 del 06.03.2020, di accedere con incontri programmati su appuntamento, rispettando le misure igienico sanitarie di cui all’allegato 1 del DPCM del 04/03/2020 e mantenendo in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro, fatte salve comunque le misure di razionalizzazione dell’ingresso degli utenti ai pubblici uffici che non comportino assembramenti di persone lungo i corridoi e/o gli uffici;

Gli addetti comunali, nonché gli utenti e visitatori, sono invitati, durante la permanenza nei luoghi degli Uffici Comunali, ad utilizzare le soluzioni disinfettanti per l’igiene delle mani messe a disposizione in conformità alle disposizioni di cui alla direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione  25 febbraio 2020, n. 1;

Gli utenti e i visitatori che soffrono di infezioni respiratorie sono invitati a non recarsi presso gli Uffici Comunali ed a rispettare le misure di cui al DPCM 04.03.2020 con particolare attenzione all’allegato 1 di seguito riportato;

Sospeso il mercato. E’ stata disposta del mercato settimanale in centro storico per la sola giornata di martedì prossimo 10 marzo esclusivamente a fini cautelativi in quanto sulle aree pubbliche insistenti il piano mercatale allo stato attuale e nell’immediato non può essere assicurato il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone per l’affollamento e gli assembramenti che, di prassi, si creano in tale evento dinanzi agli stand e alle bancarelle;

Riserva di riprovvedere in merito in vista dei prossimi mercati, all’esito di specifiche verifiche sulla possibile rimodulazione del piano mercatale che assicuri, il rispetto del DPCM del 04/03/2020 (art. 1 lettera b) competenza questa gestionale in capo ai responsabili degli uffici titolari di posizioni organizzative;

Riserva ulteriormente di riprovvedere in merito alla sospensione del mercato nell’attesa di puntuali indicazioni nel merito da parte delle autorità sanitarie sovraordinate;

Palestre pubbliche e private, piscine e centri sportivi il rigoroso rispetto delle indicazioni contenute nel DPCM del 04/03/2020 e precisamente all’art. 1 lettera c) lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all’allegato 1, lettera d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;

Circolo Anziani e Giovani il rigoroso rispetto delle indicazioni contenute del DPCM del 04/03/2020 e precisamente all’art. 1 lettera b) sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all’allegato 1, lettera d);

Per l’organizzazione di eventi e/o manifestazioni diversi dall’attività principale per cui si è autorizzati, ai sensi degli artt. 80 e 86 del T.U.L.P.S. , è soggetta a S.C.I.A. con integrazione contenente la dichiarazione delle misure di cui all’Allegato 1 DPCM del 4 marzo 2020 resa ai sensi della 445/2000;