Nereto, emergenza covid e personale prossimo alla pensione: il Comune resta senza vigili urbani

Nereto. Situazioni contingenti ed emergenza covid, con agenti costretti alla quarantena, mettono in difficoltà il comando della polizia locale di Nereto.

 

In pratica, da circa 10 giorni, l’ufficio è chiuso al pubblico per l’oggettiva carenza di agenti per varie ragioni. La casistica è piuttosto articolata. L’impiegata amministrativa in servizio al comando, attualmente, è in malattia, ma dal 1 gennaio sarà collocata in pensione. Un altro agente in questi giorni sta usufruendo di un periodo di ferie perché dal 22 gennaio, a sua volta, sarò collocato a riposo. L’elenco prosegue: un altro agente a tempo determinato, nelle scorse settimane, ha rassegnato le dimissioni perchè si trasferirà, con contratto a tempo indeterminato al Comune di Montepradone.

Poi ci sono altri tre agenti: due dei quali assunti da poco, che sono a casa per osservare il periodo di quarantena. In pratica, tra situazioni normali delle rotazioni e l’emergenza covid, in questi giorni il comando è privo di personale operativo.

Il tutto in attesa che l’emergenza rientri, l’Ente sta completando il percorso per il concorso utile per l’assunzione del nuovo comandante della polizia locale.