Mosciano, Tari ridotta per gli operatori economici

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 24 Giugno 2021 @ 12:16

Mosciano. Tariffa variabile più bassa del 70% per alberghi e ristoranti e del 100% per bar, pasticcerie, negozi di abbigliamento, librerie e ferramenta.

Agevolazioni alle utenze non domestiche e tariffe ridotte per la TARI 2021 a Mosciano Sant’Angelo. Questo il provvedimento che la maggioranza proporrà all’approvazione del consiglio comunale di lunedì 28 giugno: uno sconto sulla tariffa variabile per tutti gli operatori economici e un’ulteriore riduzione anche nella tariffa fissa per le categorie particolarmente colpite dall’emergenza COVID-19.

“Si tratta di un aiuto economico reso possibile anche grazie ai fondi messi a disposizione dal governo per far fronte all’emergenza sanitaria. In tali circostanze, ci è sembrato opportuno andare incontro a tutti gli operatori economici con uno sconto generale del 30% sulla tariffa variabile: una riduzione superiore rispetto a quella applicata lo scorso anno” commenta il vicesindaco con delega all’ambiente, Luca Lattanzi. “Oltre a ciò, l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno agevolare le categorie più penalizzate in questo primo semestre, quali, ad esempio, ristoratori ed albergatori, per i quali lo sconto è del 70% sia sulla parte variabile che su quella fissa o i parrucchieri ed alcune categorie artigianali che usufruiranno di una riduzione del 50% sulla parte variabile. Infine, si è deciso di detassare completamente, per il 2021, la TARI relativa alle associazioni, alle scuole e ai luoghi di culto” aggiunge il vicesindaco Lattanzi che ricorda come anche le bollette delle utenze domestiche saranno più leggere rispetto al 2020.

“Anche quest’anno si assisterà a una piccola riduzione dell’importo: certo non parliamo di grandi numeri, visto anche quanto fatto per le attività commerciali, ma comunque resta significativo il fatto che ancora una volta si assiste a una flessione verso il basso, seppur minima, della TARI per la maggior parte delle utenze domestiche. Un risultato che può migliorare se si presta sempre più attenzione alla corretta differenziazione dei rifiuti”, conclude Lattanzi.