Montorio, campagna contro l’abuso di alcolici: l’iniziativa dell’associazione Il Monte d’Oro

Montorio. In vista del trentennale dalla sua nascita, l’associazione “Il Monte d’Oro”, punto di riferimento per l’aggregazione giovanile a Montorio e per tutto il comprensorio dell’entroterra teramano, lancia la campagna di sensibilizzazione contro l’abuso di sostanze alcoliche “Alcol e pena, più sai e meno rischi”.

La campagna, promossa dall’associazione, ha il patrocinio del Comune di Montorio ed è stata presentata nella sede municipale alla presenza del sindaco, Fabio Altitonante, che ha sottolineato il valore dell’iniziativa che prevede la distribuzione, in tutti i bar ed esercizi pubblici montoriesi e dell’entroterra teramano, di un vademecum tascabile per prevenire i rischi dell’abuso di sostanze alcoliche tra giovani e giovanissimi, un fenomeno che assume dimensioni sempre più preoccupanti. Per realizzare l’iniziativa, resa possibile grazie al contributo del Consorzio Bim di Teramo e alla disponibilità del suo presidente, Gabriele Minosse, l’associazione “Il Monte d’Oro” si è avvalsa anche della preziosa collaborazione del presidente regionale Anpas, Stefano Di Stefano.

“Abbiamo fortemente voluto questa Campagna – spiega il presidente dell’associazione, Biagio Di Giacomo – che è un ulteriore tassello delle attività che da quasi trent’anni portiamo avanti sul territorio ogni giorno per favorire l’aggregazione giovanile e prevenire le situazioni di disagio, in stretto raccordo con il Comune e le altre istituzioni locali, la Asl, le scuole e le altre associazioni locali. L’intento di questa pubblicazione non è di tipo moralistico o paternalistico ma di ristabilire la giusta distanza tra i ragazzi e le bevande alcoliche, segnalando le situazioni di rischio in cui possono incorrere. Da qui il decalogo delle regole per guidare in sicurezza, dal momento che l’alcol agisce su diverse funzioni cerebrali con effetti diversi e direttamente correlati al tasso alcolemico, poi il richiamo alle norme e sanzioni vigenti ai sensi del Codice della Strada, i numeri del servizio taxi e altre indicazioni utili. I dati nazionali ci dicono che 6 giovani su 10, sotto i 29 anni, sono coinvolti nella guida sotto l’influsso di alcol e sostanze stupefacenti. Per questo, abbiamo ritenuto utile e necessario dare questi brevi e semplici consigli su come prevenire i rischi e tutelare la salute propria e degli altri sulla base di due fondamentali princìpi: rispetto e consapevolezza”.

La Campagna, oltre agli opuscoli, prevede la distribuzione di etilometri monouso, gentilmente forniti dalla ditta “Soffia e Sai”.