Martinsicuro, fondi bando periferie: ecco cosa prevede il progetto del Comune

Martinsicuro. Il percorso era iniziato nel novembre del 2015, quando l’esecutivo di allora, guidato da Paolo Camaioni, licenziò le schede progettuali per prendere parte al Bando Periferie.

 

Ora l’idea inizia a prendere forma grazie al finanziamento, comunicato dalla Regione, sulla base delle graduatorie definite di recente. Ammonta a poco meno di 1,9milioni di euro lo stanziamento che sarà accreditato nelle casse del Comune di Martinsicuro che servirà per sviluppare una serie di iniziative utili per favorire recupero e arginare forme di degrado. Sia reale che sotto il profilo sociale.

 

Cosa prevede il progetto. Il finanziamento sarà utilizzato seguendo due traccianti: uno di natura sociale, che prevede la creazioni di punti di ascolto attivo, progetti specifici tesi a creare gruppi di socializzazione e attività di orientamento sociale, attività di tutoraggio per l’arco temporale progettuale, il tutto in collaborazione con cooperative specializzate, con l’istituto comprensivo Sandro Pertini, e con le associazioni che agiscono con operatori di strada, con la ASL e con associazioni sportive.

 

Sono previste officine creative nei campi artistico-culturale, tecnologico e sportivo che serviranno a far incontrare i ragazzi riducendo i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale. Per fare questo naturalmente serve collegare al meglio la zona interessata al centro cittadino migliorando la mobilità pedonale e ciclabile intervenendo allo stesso modo sul decoro generale.

In questo contesto la riqualificazione deve iniziare puntando all’obiettivo di aumentare la vivibilità degli spazi urbani nell’area individuata prevedendo per le principali strade che la percorrono (via delle Lancette, Ticino, Castellano, Flavio Gioia) in senso trasversale e via Battisti e il cavatò in via longitudinale la creazione di parcheggi ed ampi spazi destinati alla mobilità pedonale e ciclabile attrezzati con illuminazione e d arredo urbano.

 

Per decidere che tipo di attrezzatura predisporre è stato effettuato un sondaggio all’interno delle scuole medie ed i ragazzi hanno dato una risposta precisa, presa subito in carico dall’amministrazione comunale; per cui è stata prevista la realizzazione di una sorta di parco sportivo attrezzato per attività quali Mtb, skate, palestre di arrampicata e basket.

Nelle idee originarie, poco meno di 200mila euro saranno destinati ai progetti sociali, la restante parte per la riqualificazione delle aree e la creazione degli spazi attrezzati.