Martinsicuro dice no al nuovo pozzo in Adriatico: assemblea in sala consiliare

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 16 Giugno 2021 @ 17:31

Martinsicuro dice no alle trivelle. La recente decisione del Governo, con la firma del ministro della transizione ecologica con il decreto Via per un nuovo pozzo di estrazione del gas al largo della costa di Martinsicuro, non piace.

 

Non piace perché la progettualità (a 14 miglia al largo del litorale al confine tra Abruzzo e Marche) non appare compatibile con la vocazione del territorio. E nell’ottica di fermare tale percorso per venerdì 18 giugno (ore 21) è stato organizzato un incontro pubblico in sala consiliare a Martinsicuro.

Le associazioni che hanno promosso l’iniziativa hanno chiamato a raccolta cittadini, imprese e operatori turistici per illustrare nel dettaglio quali sono i rischi di fronte alla realizzazione di un pozzo di estrazione del gas.

 

All’incontro pubblico saranno presenti, come relatori, Dante Caserta (WWF), Enzo Di Salvatore (costituzionalista), Enrico Gagliano (coordinamento nazionale No Triv), Mario Marano Viola (Mountain Wilderness), Massimo Vagnoni (sindaco di Martinsicuro).